Registrati sul nostro Sito

Accetto di Ricevere comunicazioni ed aggiornamenti

Accetto Termini e Condizioni d'uso ed Informativa sulla Privacy




Hai già un Account? Vai al Login

Password Dimenticata

Hai perso la tua Password? Inserisci l'e-mail (username) con la quale ti sei registrato, e ti invieremo una email con una nuova password che potrai poi cambiare dal tuo profilo.

PcGaming
In arrivo il chipset AMD B550 e ulteriori conferme sulle CPU next gen Zen 3

In arrivo il chipset AMD B550 e ulteriori conferme sulle CPU next gen Zen 3

Dopo le conferme ufficiali sull'uscita delle nuove CPU nella seconda metà dell'anno, emergono altre informazioni sull'architettura

Con il debutto l'anno scorso delle CPU Zen 2, una delle principali novità fu il supporto allo standard pcie4, insieme al lancio del chipset X570, per il pieno supporto a questa tecnologia. Il pcie4 vanta un raddoppio della banda passante rispetto al precedente pcie3, permettendo velocità senza precedenti a disposizione delle schede video dedicate, e la possibilità di montare ssd ad alte prestazioni.

Anche se inizialmente sembrava si potesse attivare il supporto al pcie4 sui chipset precedenti, solo l'X570 si è rivelato compatibile; essendo un chipset di fascia alta, era sovradimensionato rispetto alle esigenze della maggior parte degli utenti, e nella fascia mid e nella fascia entry sono rimasti i pur ottimi chipset a320 e b350-b450, che pur supportando adeguatamente anche le più potenti CPU Ryzen come il 3950X, sono limitate allo standard pcie3; sebbene attualmente per quanto riguarda le prestazioni nei giochi non ci siano differenze rispetto al pcie4, questa limitazione può avere ripercussioni in ottica futura, senza contare che le vga basate su Navi 14 (le 5500xt), supportando solo 8 linee al posto delle classiche 16, soffrono un pò se montate su uno slot pcie3. Anche se questo problema non si presenta sulle vga basate su Navi 10 (5600xt, 5700 e 5700xt), il supporto al pcie4 anche in fascia media rappresenterebbe un'ottima opzione per chi non ha esigenze particolari per la motherboard.

All'inizio del 2020 erano trapelati alcuni indizi circa l'esistenza del chipset B550, ma non era indicata una data di uscita, a parte un generico Q2 2020; di recente però su Twitter sono apparsi i probabili prezzi per tre varianti Asus di moteherboard basate su questo chipset.

 

 

 

 

Non è ben chiara la valuta a cui fanno riferimento questi prezzi, ma vengono indicati in linea con le precedenti porproste basate su B450, quindi potrebbero essere dei semplici placeholder; in ogni caso, il debutto dovrebbe essere vicino, dato che a quanto pare verranno presentati nella seconda metà di maggio, con commercializzazione a partire dalla metà di giugno.

Le novità non terminano qui, perché ci sono altre informazioni relative alla prossima generazione di CPU AMD basata su architettura Zen 3; queste informazioni sembrano provenire da Asmedia, azienda che si è occupata della realizzazione dei chipset per conto di AMD.

 

 

 

A parte la generica data di uscita nella seconda metà dell'anno (con molta probaiblità nel mese di ottobre, come indicato di recente da AMD), viene confermata la compatibilità col socket AM4, e con i chipset della serie 400 e 500; sembra inoltre che usciranno dei nuovi chipset, la serie 600, che oltre al supporto allo standard pcie4 porteranno anche il supporto a USB4.

Un altro aspetto che trapela da queste indiscrezioni è l'uso del porocesso produttivo a 7 nm+ per queste CPU; nelle ultime roadmap CPU e GPU diffuse da AMD, Zen 3 e RDNA2 sono indicate con un generico pp a 7 nm, mentre nelle precedenti roadmap era chiaramente indicato 7 nm+. Non è ben chiaro il motivo di questa mancata precisazione, ma il motivo andrebbe ricercato in una razionalizzazione delle nomenclature da parte di TSMC, che avrebbe smesso di identificare col segno + le versioni migliorate dei proprio pp. In altre occasioni, si era parlato di 7 nm enhanced, ma dato che le evoluzioni dell'architettura passano anche dall'aumento di densità dei transistor e dalle frequenze massime raggiungibili a parità di consumi, non c'è dubbio che il pp per queste nuove soluzioni sia un'evolzuione del 7 nm attualmente utilizzato per Zen 2  e Navi 10.

Per quanto riguarda i chipset, oltre al B550 è previsto anche l'A520 in fascia entry level (in sostituzione del vecchio A320), e la futura serie 600, composta da A620, B650 e X670. Non vengono indicate date di uscita ma probabilmente il primo nuovo chipset a debuttare sarà X670, analogamente a quanto avvenuto lo scorso anno.

I nomi in codice di queste nuove CPU saranno Vermeer per le versioni desktop, Milan per le versioni server, e Genesis Peak per le CPU da workstation, Threadripper (di seguito, una tabella riepilogativa con i nomi relativi a tutte le versioni attualmente esisteni delle CPU Zen):

 

 

 Le APU Cezanne (basate su Zen 3 e RDNA2) debutteranno nel corso del 2021, e seguendo l'attuale nomenclatura, saranno vendute sotto il nome serie 5000; non ci resta quindi che aspettare ulteriori dettagli da parte di AMD nelle prossime settimane.

Voto 5.00 su 5
giudizio di 1 votanti

Ti è piaciuto questo Post?

Non perderti allora gli altri nostri favolosi contenuti! C'è tanto da imparare e da condividere insieme. Registrati su PcGaming.tech iscrivendoti alla Newsletter ed entrerai nella community dedicata al mondo dell'hardware e dei PC dai Gaming più Pro del Web!!!

GRATUITA, VELOCE, SICURA.

Ancora nessun commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Precedente

Successivo