Registrati sul nostro Sito

Accetto di Ricevere comunicazioni ed aggiornamenti

Accetto Termini e Condizioni d'uso ed Informativa sulla Privacy




Hai già un Account? Vai al Login

Password Dimenticata

Hai perso la tua Password? Inserisci l'e-mail (username) con la quale ti sei registrato, e ti invieremo una email con una nuova password che potrai poi cambiare dal tuo profilo.

PcGaming
Navi 31, Cezanne e MI200: primi indizi sulle future GPU e APU AMD

Navi 31, Cezanne e MI200: primi indizi sulle future GPU e APU AMD

Nonostante manchino ancora molti mesi al debutto secondo quanto previsto dall'attuale roadmap, vengono alla luce i nomi dei futuri prodotti di AMD

In questo periodo stiamo assistendo ad una fase piuttosto dinamica per AMD, dato che si avvicina sempre più il debutto dei nuovi prodotti basati su architettura Zen 3 per le CPU e RDNA2 per le GPU; oltre a questi major update, si aspettano i refresh delle CPU Ryzen attuali, le varianti XT che debutteranno il 7 luglio, e delle APU Renoir in versione desktop.

Questo susseguirsi di annunci tiene elevata l'attenzione intorno ad AMD, e sembra che all'interno del sistema operativo di Apple (macOS 11) siano già presenti i nomi per il supporto ai futuri prodotti di AMD, ma andiamo con ordine, iniziando con Navi 31

Navi 31

rdna3

Nella roadmap aggiornata, AMD indica l'architettura RDNA3 con il nome Navi 3X; questa nuova e chiara nomenclatura adottata da AMD semplifica molto l'indentificazione delle varie GPU, mantenendo comunque il classico sistema numerico (ricordiamo che la prima cifra indica la generazione, mentre la seconda la fascia di performance e/o la data del progetto, ad esempio Navi 10 rappresenta la versione full del chip, mentre Navi 14 rappresenta la versione per la fascia media).

I noti utenti Twitter Komachi e Rogame hanno trovato evidenze dell'esistenza della GPU Navi 31 già adesso, all'interno di macOS 11

navi 31 leak

Non si hanno ovviamente ulteriori dettagli allo stato attuale, a parte un generico advanced node per quanto riguarda il processo produttivo (presumibilmente il 5 nm), e non è ancora chiaro se si tratti di una GPU fatta espressamente per Apple (da diversi anni Apple utilizza GPU AMD per i suoi sistemi, solitamente dei design custom, come Vega 48 e Navi 12).

Si vocifera che questa GPU potrebbe usare un sistema di tipo MCM (Multi Chip Module), simile a quello usato nelle CPU Zen di prima generazione, quindi potrebbe trattarsi di una GPU formata a sua volta da altre GPU che lavorano in parallelo. Il multigpu tradizionale basato su due VGA è ormai quasi scomparso, causa scarsa compatibilità con i giochi, ma è probabile che questi nuovi approcci riescano a risolvere le principali limitazioni esistenti nel passato, ed a sommare realmente la potenza di due o più GPU in parallelo.

Cezanne

cezanne leak

Le informazioni presenti in macOS si estendono anche ad altri prodotti, come le future APU Cezanne e Vangogh. Allo stato attuale, si sa che le APU Cezanne (serie Ryzen 5000) saranno basate su Zen 3 per quanto riguarda la CPU e su un'evoluzione ulteriore di Vega, che ha equipaggiato tutte le APU di AMD, Renoir compresa. Per quanto riguarda Vangogh, saranno APU basate probabilmente su Zen 3 e RDNA2 (magari Navi 23 come ipotizzato in precedenza), o magari più semplicemente si tratterà di versioni "rimpicciolite" di RDNA2, un pò come Vega attualmente.

Ricordiamo che Navi 14 è alla base delle schede RX5500XT e RX5500M, ma il chip full dotato di 24 cu è appannaggio esclusivo di Apple, così come Navi 12 che è Navi 10 full con 40 cu e memorie di tipo HBM2 al posto delle tradizionali GDDR6; probabilmente Navi 22 sarà un design esclusivo per Apple, ma è ancora troppo presto per poterlo affermare con certezza.

MI200

mi200 leak

Mark Papermaster, CTO di AMD, ha recentemente confermato l'esistenza della Radeon Instinct MI100, basata su nuova architettura ottimizzata per il compute CDNA, e sembra che sia pronto il supporto anche ad un'altra versione denominata MI200, presumibilmente una dual GPU, o magari basata su architettura CDNA2 con MCM. Questi acceleratori equipaggeranno il supercomputer Frontier, che sarà pronto entro il 2021.

 

 

 

 

Voto 5.00 su 5
giudizio di 1 votanti

Ancora nessun commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Precedente

Successivo