Registrati sul nostro Sito

Accetto di Ricevere comunicazioni ed aggiornamenti

Accetto Termini e Condizioni d'uso ed Informativa sulla Privacy




Hai già un Account? Vai al Login

Password Dimenticata

Hai perso la tua Password? Inserisci l'e-mail (username) con la quale ti sei registrato, e ti invieremo una email con una nuova password che potrai poi cambiare dal tuo profilo.

PcGaming
NVIDA mette fuori produzione la serie RTX 20XX Turing, sempre piu vicini all' uscita della nuova serie con conseguente aumento dei prezzi

NVIDA mette fuori produzione la serie RTX 20XX Turing, sempre piu vicini all' uscita della nuova serie con conseguente aumento dei prezzi

NVIDIA ha ufficialmente cessato di produrre la sua gamma Turing GeForce RTX per far spazio alle schede grafiche Ampere GeForce RTX 30xx

Bentrovati sul nostro sito per questa news, da un lato positiva da un lato un po maliconica, quanti di noi dopo immani sacrifici e attese era finalmente riuscito a mettere le mani sopra una RTX 2080 solo recentemente? Ebbene NVIDIA ha deciso, per l' immancabile progresso tecnologico, di mettere fuori produzione l' intera gamma RTX 20 denominata Turing, ma non tutto è perduto.

Questa scelta colpisce la fascia alta della serie ponendo un fine alla produzione delle seguenti schede grafiche:

  • GeForce RTX 2080Ti
  • GeForce RTX 2080 Super
  • GeForce RTX 2070 Super
  • Geforce RTX 2070

 NVIDIA ha deciso di fare questa mossa per far spazio naturalmente alle nuove schede grafiche denominate AMPERE e che porteranno le sigle RTX 30xx, ci aspettiamo per settembre un grande lancio della nuova serie quindi, lasciandoci con un po di malinconia per quello che è stato l' introduzione del RAYTRACING per la prima volta nella serie TURING.

 

nvidia rtx 2080ti fine produzione

 

Avremo quindi lo stop su 3 tipi di chipset ovvero il TU102, il TU104 e il TU106, questo porterà sicuramente un beneficio nella vendita delle schede Ampere di prossima generazione in termini di prezzo, infatti in passato le vecchie schede NVIDIA Pascal, essendo state prodotte ininterrottamente avevano portato ad un aumento delle nuove TURING, cosi che gli utenti non potessero permettersi l' acquisto delle, all' epoca, appena uscite TURING, preferendo in termini di prezzo le PASCAL e permettere alle aziende la vendita delle vecchie, cose che non dovrebbe succedere con questa manovra commerciale attuale.

Con il mercato del mining di cryptovaluta sempre alla ricerca di chipset competitivi in breve tempo le schede grafiche della fascia alta della serie RTX 20XX andranno esaurite e con un buon margine di svalutazione sul prezzo attuale, le schede video che invece subiranno degli aumenti non indifferenti saranno sicuramente quelle di fascia bassa tipo le 1660 e le 2060, in quanto rimarrano come gli entry level per la tecnologia RTX e gaming della NVIDIA.

 Sul lato del controllo dei prezzi purtoppo NVIDIA ha dato via libera ai rivenditori di adeguarsi alla richiesta del mercato in base alla crescita della domanda sulle vecchie serie e di far rispettare invece i prezzi suggeriti per la nuova serie RTX 30 Ampere.

Non ci resta che aspettare l' uscita delle nuove RTX 30 e approfittare di qualche eventuale vendita a prezzo calmierato delle RTX 20 prima che i prezzi decollino fra  qualche settimana.

Se vi è piaciuta questa news ricordatevi di votarla in basso e se volete rimanere aggiornati sulle ultime novità del mondo PC GAMING iscrivetevi al nostro sito per ricevere gli aggiornamenti.

Buona giornata e alla prossima.

 

Voto 5.00 su 5
giudizio di 1 votanti

Ancora nessun commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Precedente

Successivo