Registrati sul nostro Sito

Accetto di Ricevere comunicazioni ed aggiornamenti

Accetto Termini e Condizioni d'uso ed Informativa sulla Privacy




Hai già un Account? Vai al Login

Password Dimenticata

Hai perso la tua Password? Inserisci l'e-mail (username) con la quale ti sei registrato, e ti invieremo una email con una nuova password che potrai poi cambiare dal tuo profilo.

PcGaming
Nvidia GeForce RTX 3090, online i primi benchmark con i giochi

Nvidia GeForce RTX 3090, online i primi benchmark con i giochi

In attesa del debutto atteso per il 24 settembre, emergono i primi confronti prestazionali vs la RTX 3080

Nei giorni scorsi è stata lanciata sul mercato la prima nuova VGA Nvidia basata su architettura Ampere, la GeForce RTX 3080, che ha settato nuovi livelli di performance rispetto alla precedente generazione basata su architettura Turing, soprattutto con DLSS e Ray Tracing attivi, a scapito però di un consumo energetico piuttosto elevato.

La versione 3080 vanta un quantitativo di Cuda cores pari a 8704 (sarebbe più corretto parlare di 4352x2 data la doppia unità fp) e 10 GB di memoria GDDR6X, su un bus a 320 bit; viene indicata da nvidia come modello top di gamma e l'ideale per i videogiocatori più esigenti, mentre il modello 3090 rappresenterebbe la scelta ideale per un utilizzo di tipo prosumer, quindi soprattutto con applicazioni professionali, dato il quantitativo di memoria che si spinge a 24 GB sempre di tipo GDDR6X e bus da 384 bit; Il quantitativo di Cuda core sale a 10496 (sempre 5248x2).

tabella-rtx-3000.jpg

In questi ultimi giorni sono emersi in maniera non ufficiale alcuni benchmark effettuati alla risoluzione 4k della 3090, raffrontati con i valori registrati dalla 3080, anche con RTX e DLSS attivi

3090 vs 3080

La differenza in termini di cores fra le due schede è del 20%, mentre nei giochi analizzati la differenza reale fra le due schede è mediamente del 10%, con un comportamento abbastanza omogeneo fra i vari applicativi. Le motivazioni di questo esiguo incremento possono essere ricercate nel gran numero di stream processors a disposizione, che non vengono sfruttati adeguatamente dai giochi, che generlamente richiedono potenza elaborativa ma che non sono particolarmente parallelizzati e risentono maggiormente della frequenza della GPU. La situazione migliora, andando ad analizzare il comportamento della scheda con uno fra i più diffusi software di rendering come Blender

3090-vs-3080-rendering.jpg

Qui il rendimento della 3090 si avvicina ai valori teorici, dato che i risultati sono in linea con l'aumento di Cuda cores rispetto alla 3080, ed abbiamo quindi un buon +20%.

In effetti, Nvidia non raccomanda questa scheda per usi prettamente videoludici (anche se in realtà viene indicata come scheda di ingresso per il gaming ad 8K); il gran quantitativo di vram pari a 24 GB la rende a tutti gli effetti una scheda della famiglia Titan, e per le grandi performance dimostrate rappresenta un gran passo avanti rispetto alla passata generazione, considerando pure che la RTX Titan veniva proposta ad un prezzo molto superiore della 3090, che viene proposta a 1.549 euro.

Non mancheranno le alternative custom dei vari partner, con dissipatori di tipo più tradizionale ma anche più efficienti dal punto di vista della dissipazione.

 

Voto 5.00 su 5
giudizio di 2 votanti

Ti è piaciuto questo Post?

Non perderti allora gli altri nostri favolosi contenuti! C'è tanto da imparare e da condividere insieme. Registrati su PcGaming.tech iscrivendoti alla Newsletter ed entrerai nella community dedicata al mondo dell'hardware e dei PC dai Gaming più Pro del Web!!!

GRATUITA, VELOCE, SICURA.

Ancora nessun commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Precedente

Successivo