cos e discord e come funziona

Cos’è Discord e come funziona

da | Apr 7, 2022 | 0 commenti

Scopri cos’è Discord e come funziona! Tutto su Discord la più grande piattaforma online per la community dei gamers di tutto il mondo!

Cos’è Discord e come funziona? Discord è una piattaforma di messaging e VoIP creata nel 2015 per far comunicare i videogiocatori di tutto il mondo in maniera pratica ed immediata; il progetto di partenza risale a qualche anno prima, dato che deriva da un’altra piattaforma digitale, dedicata esclusivamente al mobile gaming.

Gli appassionati di videogiochi (sia l’utenza PC che quella console e mobile) sono sempre più numerosi, dato che i contenuti offerti dalle varie software house vanno ormai oltre alla semplice fruizione del videogioco (pensiamo alla community dei modders e dei creatori di contenuti per molti giochi multiplayer online), quindi è sorta l’esigenza di poter contare su un sistema per l’instant messaging dedicato solo a loro, dove poter condividere liberamente esperienze e creazioni con tutti gli altri appassionati.

Si tratta di una piattaforma molto versatile, che consente di gestire sia piccoli gruppi di gamers in maniera privata che grandi community pubbliche; ogni utente ha la possibilità di creare in maniera totalmente gratuita il proprio server (canale all’interno di Discord) e gestire tutti gli aspetti riguardanti la visibilità del proprio canale, come anche la crezione di contenuti testuali o vocali, con la possibilità di sbloccare alcune funzionalità avanzate, sottoscrivendo degli abbonamenti a a pagamento. Ogni server può contenere un numero massimo di 800.000 membri, limite che comunque può essere superato in via eccezionale, quando l’interesse attorno ad un determinato gioco si mantiene molto elevato.

Come per altre piattaforme quali YouTube e Twitch, anche con Discord è possibile trarre profitto dalla propria attività, attraverso il ben rodato meccanismo della monetizzazione; esistono differenti modalità per ottenere dei guadagni attraverso Discord, modalità che verranno discusse più avanti nell’articolo.

Dopo questa doverosa premessa, in questo articolo andremo a descrivere nel dettaglio cos’è Discord e come funziona, senza tralasciare gli aspetti legati alla sua nascita ed alle molteplici features presenti, che lo hanno reso la più popolare piattaforma al mondo per i gamers.

Le origini di Discord

Come abbiamo accennato nell’introduzione, Discord non rappresenta un progetto isolato, ma è nato a sua volta da esperienze precedenti, simili come concezione; nello specifico, Discord è nato dai due fondatori Jason Citron e Stanislav Vishnevsky, che già in precedenza avevano avviato altre attività dedicate al mondo del gaming.

Jason Citron aveva fondato nel 2009 OpenFeint, una piattaforma social dedicata al mobile gaming, mentre Stanislav Vishnevsky aveva creato un’altra piattaforma social per il mobile gaming, denominata Guildwork; OpenFeint ebbe un discreto successo, e venne ceduta da Citron a GREE (social network giapponese) per una cifra pari a 104 milioni di dollari, proventi che vennero impiegati per fondare una software house denominata Hammer&Chisel, nel corso del 2012.

Questa software house produsse nel 2014 il gioco Fates Forever, un titolo appartenente al genere MOBA simile ad altri grandi classici come League of Legendes e Dota 2, secondo Citron il primo esperimento di MOBA per dispositivi mobile, anche se dal punto di vista commerciale non ebbe molto successo.

Dopo questi tentativi come developer, Citron notò che i sistemi di comunicazione VoIP (Voice over IP) fra i giocatori dei titoli più popolari come League of Legends e Final Fantasy XIV esistenti in quel momento erano difficili da utilizzare e presentavano numerose problematiche a livello di performances, così l’attenzione si concentrò sulla creazione di un sistema più flessibile e moderno, in modo da essere utilizzato da un numero superiore di giocatori in maniera più semplice ed immediata.

La prima release di Discord risale al mese di maggio del 2015, anche se il nome era quello di discordapp.com; nonostante non vennero effettuate delle campagne marketing mirate all’acquisizione di utenza appassionata dei vari titoli, la piattaforma ebbe subito un discreto successo, dato che molte community iniziarono ad utilizzare i link Discord per le comunicazioni. In seguito, la popolarità di Discord crebbe ulteriormente grazie alla piattaforma Twitch, tanto che molti streamer incominciarono a collaborare con la piattaforma, conivolgendo di conseguenza molti altri giocatori.

La popolarità di Discord era in continua ascesa, e nel 2016 arrivarono anche altri capitali da WarnerMedia, che investì 20 milioni di dollari, e nel 2018 anche Microsoft si interessò alla piattaforma, dando la possibilità agli utenti Xbox Live di accedere a Discord per la comunicazione con i loro amici; grazie a questi apporti esterni, la compagnia raggiunse alla fine del 2018 una valutazione pari a 2 miliardi di dollari.

Nel corso del 2020, anche a causa delle problematiche imposte dalla pandemia globale, Discord decise di ampliare la propria gamma di servizi, passando da piattaforma indirizzata solo ai videogiocatori a social completo, rivolgendosi in maniera più generale a community ed amici, come recita il nuovo slogan della compagnia; nel mese di aprile 2020 inoltre venne cambiato il nome del dominio (da discordapp.com a discord.com) ed anche il profilo Twitter, da @discordapp a @discord.

I cambiamenti della piattaforma necessari ad accogliere un numero molto maggiore di utenti potenziali hanno richiesto ulteriori investimenti (100 milioni di dollari), ma i risultati furono superiori alle aspettative, con 140 milioni di utenti mensili, il doppio rispetto al precedente periodo.

Nel corso del 2021 la compagnia crebbe sia come popolarità e numero di server che dal punto di vista finanziario, con possibilità di quotazione in borsa e offerte di acquisizione molto vantaggiose da parte di Microsoft, che però non sono andate in porto.

Discord è ormai in grado di procedere in maniera autonoma con operazioni strategiche molto avanzate, come l’acquisizione nel mese di luglio 2021 di Sentropy, compagnia specializzata in sistemi di monitoraggio basati sull’intelligenza artificiale, sistemi che vengono utilizzati all’interno dei server Discord per controllare i messaggi inviati dagli utenti e verificare che non ci siano contenuti nocivi, bloccando o avvertendo la community della presenza di determinati utenti dannosi.

Grazie alla diffusione del gaming su tutte le piattaforme (console, PC, mobile gaming) Discord sta diventando sempre più popolare, con previsioni di crescita molto positive per il futuro; il successo dipende dalla facilità d’uso e dalla versatilità degli strumenti che vengono messi a disposizione, in grado di gestire in maniera efficace sia piccole che grandi community pubbliche.

Come funziona Discord

Come abbiamo già accennato in precedenza, il funzionamento di Discord è basato sulla creazione di canali dedicati ad ogni singolo gioco/argomento, denominati Server; ogni utente ha a disposizione tutti gli strumenti necessari per gestire in maniera agevole tutto ciò che riguarda la comunicazione con gli altri componenti della community, attraverso chat vocali ed anche call video vere e proprie.

Grazie ai recenti cambiamenti del sistema, i tool sono in grado di andare incontro anche alle esigenze di coloro che non sono interessati al gaming, quindi l’utilizzo di Discord è ora più semplice ed immediato, dato che questi strumenti sono stati potenziati e migliorati. Ovviamente, il focus principale resta quello della gestione delle varie community (sia private che pubbliche), attraverso appunto i vari Server.

I Server hanno la funzione di raccogliere l’utenza interessata ad un determinato gioco o argomento, in modo da consentire a tutti gli interessati di mettersi in comunicazione con altri appassionati dello stesso gioco, tramite le già citate opportunità messe a disposizione da Discord, come le chat room e quelle comprendenti audio e video.

Ogni utente che apre un Server può gestire liberamente la relativa community, insieme a tutti i vari aspetti riguardanti la promozione del proprio canale, per farlo crescere sempre di più. Il numero di utenti che ogni Server può includere è pari ad 800.000, limite che comunque può essere superato in occasione di determinati eventi, come già successo per il gioco Genshin Impact per lo Snowsgiving 2021, dove il numero di utenti collegati in contemporane araggiunse il milione.

Come abbiamo già accennato in precedenza, su Discord sono presenti Server sia privati che pubblici, e per ragioni di sicurezza ed affidabilità, a partire dal 2017 Discord dà la possibiltà agli sviluppatori ed ai produttori di verificare e certificare i Server ufficiali, moderando le varie chat e discussioni; in questo modo gli utenti interessati possono accedere avendo la sicurezza che si tratta di un Server ufficiale, ed evitare spam ed altri problemi.

A partire dal 2018, la moderazione e la verifica di ogni Server è stata resa disponibile anche per i vari team di E-Sports, genere che ha iniziato a guadagnare rilevanza e popolarità proprio in quegli anni, a dimostrazione della capacità di Discord di adattarsi per tempo ai vari cambiamenti imposti dal mercato.

Abbiamo visto che le possibilità offerte da Discord sono molto ampie e versatili, ma oltre a questi aspetti, è molto importante anche la qualità di queste funzionalità; dato che le piattafome più apprezzate dai gamers quali YouTube e Twitch hanno investito molto sulle possibilità offerte dallo streaming in alta definizione dei contenuti, Discord offre a pagamento degli strumenti aggiuntivi ai creatori dei Server, che hanno la possibilità di sbloccare a pagamento delle funzionalità avanzate e passare ad una maggiore qualità audio e video per i propri contenuti.

discord-nitro

Il prezzo per questo tipo di abbonamento è fissato in 4,99 dollari al mese, con la possibilità di fruire di alcuni sconti per determinate funzionalità aggiuntive (ricordiamo che queste funzionalità a pagamento riguardano pacchetti di emoji e altre features, come una dimensione maggiore per la condivisione di contentuti audio e video). Ad un prezzo di 9,99 dollari al mese si ha accesso a tutte le funzionalità avanzate, per una gestione del Server ai massimi livelli, con le features più evolute.

Nel 2020 Discord ha introdotto Community Servers, uno strumento aggiuntivo in grado di personalizzare ancora di più l’aspetto di ogni canale, dando anche la possibilità di una maggiore visibilità dello stesso, nella pagina Discord dedicata all’esplorazione dei vari Server esistenti.

Cosa fare con Discord

Iniziare subito con il proprio Server Discord è molto semplice, dato che basterà recarsi sul sito ufficiale Discord per scaricare subito l’applicazione, in base al proprio dispositivo (sono supportati sistemi Windows, Android, iOS e MacOS); una volta scaricata, l’applicazione consente di creare subito il proprio account (senza il quale non è possibile utilizzare Discord), ed una volta creato si avrà accesso alla dashboard, dove si ha l’opportunità di iniziare a chattare subito con gli amici su Discord, o anche procedere con la creazione del proprio Server, in maniera totalmente personalizzata oppure tramite l’uso dei numerosi template presenti, per ogni argomento (gaming, gruppo di studio, ecc…).

discord-app-login
discord-app-creazione-server
discord-app-home

Come possiamo osservare, si tratta di un sistema molto intuitivo, con un aspetto molto simile ad altre piattaforme per l’instant messaging (possibilità di vedere quali utenti sono online e quali utenti sono bloccati, ecc…), ma con strumenti avanzati per la creazione e gestione dei Server. La creazione guidata a partire dai template semplifica ulteriormente il processo di crezionde del proprio Server, e sul sito è possibile sottoscrivere gli account a pagamento (programma Discord Nitro) con numerose offerte e sconti che vengono proposti in maniera ciclica, dando la possibilità a tutti di accedere alle features più avanzate ad un importo ridotto.

Nella parte sinistra della schermata home troviamo tutti i Server/giochi/argomenti seguiti, con l’accesso alla chat ed ai contenuti relativi con un semplice click; si tratta di un layout già visto in altri launcher simili, grazie alla semplicità d’uso ed alla possibilità di inserire anche dei menu nella parte superiore (in questo caso per la lista amici ed utenti bloccati ecc).

Ogni utente Discord ha la possibilità di collegare eventualmente altri account esterni, come Steam, Twitch, Xbox, PlayStation, per poter dare maggiore visibilità ai propri contenuti e contemporaneamente far crescere il proprio Server. Essendo una piattaforma di comunicazione a tutto tondo, l’utente può condividere in tempo reale il proprio schermo, per mostrare a tutti quelli che fanno parte della porpia community i propri contenuti, in maniera mirata.

Per una maggiore comunicazione con gli utenti della community è possibile anche inserire dei bot all’interno del proprio Server, che si occuperanno in maniera automatica di segnalare i contenuti più interessanti o servizi vari come brani musicali e contenuti inseriti dai moderatori.

Come abbiamo già accennato in precedenza, nei Server ufficiali Discord sono presenti anche dei contenuti provenienti direttamente dagli sviluppatori, che potranno tenere aggiornati gli utenti sugli aggiornamenti e le varie patch rilasciate.

Come si guadagna con Discord

Un aspetto molto importante che lega le principali piattaforme per la creazione di contenuti e lo streaming è quello legato alle possibilità di guadagno per gli utenti, attraverso le varie forme di monetizzazione e sposnorizzazione; anche Discord permette la monetizzazione, anche se non è possibile guadagnare direttamente con i Server ma bisogna farlo in maniera indiretta, attraverso affiliazione o anche l’organizzazione di eventi a pagamento rivolti agli iscritti al Server.

Un metodo molto utilizzato da coloro che intendono monetizzare con Discord è quello di collegare l’accesso al proprio Server solo a coloro che effettuano delle sottoscrizioni su Patreon, la nota piattaforma che consente di donare delle somme ai creatori di contenuti; ovviamente, i contenuti proposti all’interno del proprio canale devono essere particolarmente curati ed in grado di attirare l’attenzione, quindi è consigliabile non contare su questo tipo di monetizzazione per chi è alle prime armi. Oltre a questo sistema, Discord sta sperimentando la possibilità di consentire l’accesso ai Server solo a pagamento, anche se non si sa se questo sistema diventerà ufficiale o resterà soltanto per un periodo di tempo limitato.

Altre vie per la monetizzazione riguardano l’affiliazione e la sponsorizzazione di altri Server all’interno del proprio, anche se sono sempre sistemi che richiedeono un gran numero di utenti all’interno della propria community, in grado di moltiplicare i contatti e quindi le possibilità di guadagno; in alternativa si può optare per l’organizzazione di eventi a pagamento per gli iscritti, offrendo magari dei premi ai vincitori, e contando su un gran numero di partecipanti.

Tutti questi sistemi sono alla portata di tutti gli utenti che aprono dei Server su Discord, ma occorre che la qualità dei contenuti sia molto elevata, curando non solo cosa viene inserito ma anche gli aspetti tecnici legati alla qualità audio e video, senza contare i collegamenti esterni ad altre piattaforme quali Twitch e YouTube, in grado di aumentare e di molto l’audience.

Come ben sappiamo, il mercato è pieno di canali e Server che offrono contenuti di ogi tipo ed in maniera continua, quindi cercare di emergere sugli altri diventa progressivamente più difficile, ma Discord comunque si rivolge in maniera mirata ad una particolare categoria di utenza che sono i giocatori, anche se in realtà da qualche anno si rivolge in maniera indistinta a tutte le catgoria di utenza. Offrendo con regolarità contenuti interessanti e ben curati si avrà la possibilità di arrivare ad un buon numero di iscritti in poco tempo, e una community in crescita anche se non arriverà ai numeri dei grandi Server pubblici sarà ben vista dagli sponsor, con ottime possibilità di guadagno.

Conclusioni su Cos’è Discord e come funziona

Siamo giunti alle conclusioni di questo articolo su Cos’è Discord e come funziona, dove abbiamo illustrato il funzionamento di questa piattaforma, ideata originariamente per offrire ai gamer più appassionati un sistema versatile per l’instant messaging e la chat, e che ora si rivolge a tutti coloro che hanno bisogno di un applicativo simile ad altre piattaforme come Telegram e WhatsApp ma con molte più features.

Il focus rimane sempre sul mondo gaming, mercato che negli ultimi anni ha raggiunto dimensioni molto grandi, con investimenti sempre più ingenti da parte dei maggiori player; Discord consente la crezione di contenuti mirati ed approfonditi, evitando il principale inconveniente di mezzi come YouTube e Twitch, dove i contenuti più specifi e mirati devono fare i conti con altre produzioni generaliste, che facendo leva sui grandi numeri hanno più visibilità.

Grazie agli strumenti messi a disposizione, anche gli utenti meno esperti saranno in grado di creare il proprio Server in breve tempo, e con dedizione ed impegno si riuscirà a creare una community fedele e sempre in crescita, con ottime possibilità di guadagno offerte dalle numerose opzioni per la monetizzazione.

About Gianmarco Calapai
Attacco Hacker ad AMD: Implicazioni e Dettagli

Attacco Hacker ad AMD: Implicazioni e Dettagli

AMD ha rivelato che il gruppo di hacker IntelBroker ha ottenuto solo informazioni limitate durante un recente attacco informatico. Di conseguenza, la violazione dei dati non dovrebbe avere un impatto significativo sulle attività aziendali di AMD.

COMMENTI

Lasciando un commento dichiari di accettare ed aver preso nota della Cookie Policy e GDPR Policy di Pcgaming.Tech.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *