Registrati sul nostro Sito

Accetto di Ricevere comunicazioni ed aggiornamenti

Accetto Termini e Condizioni d'uso ed Informativa sulla Privacy




Hai già un Account? Vai al Login

Password Dimenticata

Hai perso la tua Password? Inserisci l'e-mail (username) con la quale ti sei registrato, e ti invieremo una email con una nuova password che potrai poi cambiare dal tuo profilo.

PcGaming
SilverStone IceGem 240P - Recensione

SilverStone IceGem 240P - Recensione

Recensione del Kit raffreddamento Liquido AIO per CPU SilverStone IceGem 240P. Analizzate specifiche, peculiarità, installazione e prezzo

Se siete alla ricerca di un dissipatore a liquido, di tipo AIO, dalle alte performance e con illuminazione ARGB per raffreddare al meglio la tua CPU la scelta non può che ricadere sulla serie IceGem di SilverStone. Dopo avere saggiato la bontà del modello da 280 mm abbiamo deciso di proporvi il modello con doppia ventola da 120 mm ovvero l'IceGem 240P che non solo dispone di due ventole con appunto diametro da 12 cm ma anche di un radiatore con spessore da ben 38 mm. Ci sono tutte le carte in regola per un sistema di raffreddamento a liquido che potrà veramente stupire a livello performance ma con un design molto accattivamente.

Il marchio SilverStone è uno dei più noti del settore gaming che negli anni si è distinta sempre per gli ottimi prodotti ed è conosciuta soprattutto per gli chassis gaming compatti della serie SUGO; ma Silverstone produce tantissimi prodotti come dissipatori, ventole, alimentatori e tanti accessori per il mondo desktop e server. 

Per quanto riguarda i sistemi di raffreddamento a liquido All-in-one per CPU SilverStone ha nel suo portfolio diversi prodotti che si possono distinguere in due serie: la serie IceGem e quella PF.

  • La serie PF è disponibile in due colorazioni molto accattivanti ossia nera e bianca; ideale per assemblare sistemi desktop da gaming interamente di colorazione bianca oppure nera, decisamente fashion. Le misure del radiatore partono dal modello da 120 mm fino ad arrivare al modello da 360 mm.
  • La serie IceGem invece annovera tra i modelli della gamma i formati da 240, 280 e 360 mm. Oggetto di questo articolo sarà il modello SilverStone IceGem 240P.

amazon prime icon

SilverStone IceGem 240P - dissipatore a liquido AIO All-in-one ARGB

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon + Spedizione Gratuita  

 

SilverStone IceGem 240P: Caratteristiche preliminari

Il SilverStone IceGem 240P come il nome lascia facilmente intuire è un sistema a liquido per raffreddare qualsiasi CPU dotato di due ventole da 120 mm installate sul radiatore ecco perchè la sigla 240.

silverstone icegem 240p compatibilita amd intel 

Il sistema Waterblock Pompa è molto differente dai comuni sistemi AIO in quando dotato di un ampia superficie con base in puro rame in grado di coprire interamente anche le più potenti CPU AMD; parliamo infatti delle AMD Ryzen Treadripper che nel modello 3990X integrano la bellezza di 64 core. Si intuisce bene che un sistema per poter raffreddare anche una CPU così potente deve essere in grado di smaltire in maniera adeguata il calore prodotto poggiando perfettamente sul IHS. Ovviamente la compatibilità non è soltanto con queste potenti CPU AMD ma anche verso tutte le altre dotate di socket AM4, AM3, AM2, FM2 e FM1.

La compatibilità è estesa naturalmente anche alle CPU di Intel e lo fa garantendo per i socket 115x, 1366, 2011 e 2066. Quindi nessun tipo di problemi sia che possediate un sistema Intel sia che possediate un sistema AMD, avrete sempre la possibilità di raffreddare adeguatamente il vostro sistema desktop.

 silverstone icegem 240p argb fan waterblock

La particolità del SilverStone IceGem 240P risiede anche nella possibilità di essere dotata di illuminazione RGB di tipo indirizzabile non soltanto per le due ventole, che sono in dotazione, ma anche per il sistema Waterblock. Come vedremo meglio a seguire il Waterblock ha un design a foma di diamante con il logo SilverStone in bella mostra. Il sistema potrà essere sincronizzato tramite gli appositi sofware presenti nelle varie mainboard come Aura Sync di ASUS, RGB Fusion 2.0 di Gigabyte, Mystic Light Sync di MSI, Polychrome Sync di ASRock e RGB Sync di Biostar.

Si capisce bene che ci sono ampie possibilità sulla quasi totalità delle mainboard presenti in commercio. Inoltre il sistema dà in dotazione un controller RGB indirizzabile con 10 modalità di illuminazione con velocità e illuminazione regolabile.

silverstone icegem 240p high static pressure 

Le due ventole da 120 mm sono anche esse dotate di illuminazione RGB indirizzabile e sono state studiate per offrire la massima pressione statica attraverso le 11 pale che ogni ventola dispone. Questo contribuisce a dissipare il calore in maniera più efficiente rispetto alle normali ventole; pensiamo che la pressione statica è di ben 3,18mm/H2O e sono in grado di garantire un flusso d'aria, al massimo regime di rotazione, di ben 93,4 CFM.

silverstone icegem 240p design trifase 

Il sistema Waterblock Pompa ha un design trifase a 6 poli per un funzionamento più uniforme e silenzioso rispetto ai normali waterblock dotati di pompa a singola fase; come vedremo meglio in fase di test questo tipologia di approccio garantisce performance davvero elevate. Il motore è in grado di spingersi fino a 3000 RPM per una portata del liquido davvero molto alta.

silverstone icegem 240p radiator 38 mm 

Ultimo, ma non per importanza, è il radiatore che nel caso del SilverStone IceGem 240P ha una dimensione notevole; infatti pur garantendo l'installazione delle due ventole ARGB PWM ha un alta efficienza grazie alle fitte alette che lo compongono ed ad un altezza di ben 38 mm. Ricordiamo che la maggior parte dei radiatori ha altezza massima di soli 25 mm. Avere un'altezza o spessore se preferite da 38 mm significa avere una superficie dissipante maggiore rispetto ai tradizionali radiatori che equipaggiano la maggior parte dei sistemi a liquido AIO.

  

SilverStone IceGem 240P: Specifiche Tecniche

silverstone icegem 240p specs 

L'IceGem 240P ha come model number la siglia SST-IG240P-ARGB e può utilizzato per tutti i sistemi AMD con CPU compatibile con i socket SP3, sTRX4, TR4, AMD4, AM3, AM2, FM2 e FM1 ovvero la totalità di processori in produzione da qualche anno fino ad oggi.

La compatibilità è estesa naturalmente anche ai processori di casa Intel aventi socket LGA 115x, 1366, 1200, 2011 e 2066 ed anche in questo caso parliamo di un grandissimo numero di piattaforme compatibili fino ad oggi ed in futuro. 

Il Water Block ha una dimensione ragguardevole ed è pari a 76 mm x 66 mm x 76 mm con una bellissima base in rame mentre il corpo è in plastica. Il radiatore in alluminio ha una dimensione di 120 mm x 38 mm x 274 mm; La lunghezza del tubo è di ben 400 mm e di tipo sleeve. 

Il motore principale del sistema ovvero la pompa arriva ad un regime di rotazione di ben 3000 RPM con un voltaggio di 12V ed un assorbimento di 0,42A; dotato di connettore 3 pin e 3 pin ARGB (5V).

Infine le ventole sono da 12 cm con uno spessore di 25 mm ed hanno un regime di rotazione compreso tra 600 e 2200 RPM; questo garantisce prestazioni di altissimo livello in grado di smuovere fino a 93,4 CFM con una pressione statica di ben 3,18 mm/H2O. Il livello sonoro al massimo regime è di 36,6 dBA; i connettori sono di tipo 4 pin PWM e 3 pin ARGB (5V Led).

  

SilverStone IceGem 240P: Confezione e Contenuto

Andiamo a vedere adesso il Box ed il Bundle del Silverstone IceGem 240P che presenta le medesime caratteristiche del modello IceGem 280.

silverstone icegem 240p

Il kit liquido per CPU AIO di SilverStone ci arriva nella consueta scatola di cartone di generose dimensioni e peso; la serigrafia principale prevede uno sfondo bianco e blu con il frontale una bellissima immagine del prodotto con l'illuminazione ARGB funzionante. Come si può vedere dall'immagine non solo le due ventole sono illuminate ma anche il sistema Waterblock e Pompa prevede un illuminazione dove è presente il logo SilverStone. Accanto a quest'immagine vi è serigrafato il modello che in questo caso è IceGem 240P mentre sulla parte destra vi sono una serie di loghi per le certificazioni della compatibilità ai sotware di terze parti che gestiscono l'illuminazione ARGB come ad esempio Aura Sync di Asus oppure RGB Fusion 2.0 di Gigabyte.

silverstone icegem 240p_2

Il retro del box riporta le specifiche nel dettaglio, che sono identiche a quelle esposte nel paragrafo precedente, e alcune caratteristiche peculiari del prodotto IceGem 240P e che accomuna a tutta la serie AIO IceGem di SilverStone; una pompa con altissima portata con un base di rame molto ampia; il blocco del waterblock adatto anche alle potentissime CPU AMD Threadripper; una controller ARGB ed infine la ventola ad alte performance con 11 pale.

silverstone icegem 240p_3

Uno dei lati più stretti riporta le Special Feature in varie lingue tra le quali anche l'italiano. I punti elencati sono quelli dei quali abbiamo già ampiamente descritto in precedenza. Menzionamo il controller RGB con 10 modalità di illuminazione e con la possibilità di regolare intensità e velocità di illuminazione.

silverstone icegem 240p_4

Uno dei lati della scatola riporta le dimensioni del Radiatore che è pari a 120 x 38 x 274 mm e quelli del Waterblock che è pari a 76 x 66 x 76 mm. Per il radiatore sono indicati anche le distanze dei fori per ospitare le ventole.

silverstone icegem 240p_5

Una volta che apriamo la confezione possiamo scorgere il kit AIO di SilverStone riposto all'interno di un ulteriore scatola sagomata ad hoc per ospitare tutte le parti e i relativi accessori del prodotto. Come si può intuire il kit va "montato" per alcuni componenti.

silverstone icegem 240p_6

Per prima cosa estraiamo le due ventole da 120 mm incluse che andranno ad esser inserite nel radiatore; le undici pale sono bianche.

silverstone icegem 240p_7

Ecco invece il kit AIO IceGem 240P con il bundle in dotazione. Il tutto è riposto in cellophane sigillato. Vi è anche un tubetto di pasta termica da applicare alla superficie del IHS della CPU.

silverstone icegem 240p_8

Le due ventole hanno doppi connettori ovvero a 3 pin ARGB (5V) e connettore a 4 pin di tipo PWM e controllabile dal software della mainboard.

silverstone icegem 240p_9

Nel bungle sono previsti una serie di accessori per installare il sistema sulle varie piattaforme AMD ed Intel; si possono scorgere i vari bracket di aggancio AMD (AM4 e Threaripper); il backplate, la pasta termica ed il cavo a Y utile per collegare le due ventole in parallelo. Il bracket Intel è già preinstallato nel Waterblock.

silverstone icegem 240p_10

Nel bundle, per coloro che vogliono utilizzare, vi è anche un controller ARGB con 10 modalità di funzionamento e vari accessori. 

 

SilverStone IceGem 240P: Design ed Estetica Esterna

Vediamo adesso il Design del kit liquiodo AIO di SilverStone IceGem 240P:

silverstone icegem 240p_11

L'IceGem 240P è sostanzialmente composto da tre parti: il Waterblock che incorpora la pompa, il radiatore che ospiterà le due ventole ed i tubi di collegamento. Il Waterblock è veramente enorme alla vista e non solo appare davvero ben realizzato; questo presenta una sorta di cover a forma di gemma trasparente dove sono alloggiati i LED per illuminazione. Il Waterblock è assolutamente gigante e massicco oltre a pesare davvero tanto. Da qui partono due tubi in gomma rivestiti, uno di andata ed uno di ritorno, colelgati al radiatore. Il design è uno dei più belli mai visto per questo genere di prodotti. Se anche l'occhio vuole la sua parte visiva, SilverStone ha centrato in pieno!

silverstone icegem 240p_12

Il radiatore anch'esso di ottima finitura presenta un sistema fitto di microalette in alluminio dove il flusso d'aria ne trapassa la superficie al fine di smaltire il calore prodotto dal processore. Il sistema radiante oltre che da queste alette è composto da microcanaline dove passa il liquido, sigillato all'interno.

silverstone icegem 240p_13

Ecco il sistema nella sua interezza pronto per essere installato nel nostro sistema; come si nota dal corpo del Waterblock escono due cavi, uno di questo controlla l'illuminazione ARGB della cover di questo mentre l'altro cavo da collegare alla mainboard per attivare il funzionamento della pompa. Questa ha un regime di rotazione molto elevato ed è pari a 3000 RPM e non è termocontrollato; ciò significa che andrà sempre al massimo con tutti i pro ed i contro del caso.

silverstone icegem 240p_15

In questa foto si nota la base del mastodontico Waterblock con base in rame lappata a specchio, anche se c'è ancora la pellicola protettiva che impedisce eventuali righe o danneggiamenti. Questa pellicola va rimossa ovviamente prima dell'installazione, pena il non funzionamento corretto del dissipatore e danneggiamento della CPU.

silverstone icegem 240p_16 silverstone icegem 240p_17

Le due ventole sono ARGB e possono esser collegate al controller incluso nel bundle oppure direttamente alla mainboard; le pale sono trasparenti / bianche e sono 11 con lo chassis in plastica nera e negli angoli sono disposti 4 pad in gomma al fine di evitare vibrazioni indesiderate.

silverstone icegem 240p_18

I due tubi in gomma rivestiti in nylon nero donano un aspetto molto più gradevole rispetto ai soli tubi in gomma. Il collegamento al Waterblock avviene tramite due snodi a 90° che possono ruotare su se stessi; i tubi hann lunghezza di 40 cm.  

 

SilverStone IceGem 240P: Installazione

L'installazione del sistema a liquido All-in-one SilverStone IceCube 240P, come già visto nel nostro precedente articolo SilverStone IceGem 280 Recensione, risulta assolutamente identica in tutti i dettagli; per questo motivo in questa sede non ci ripeteremo ma vi rimandiamo nel dettaglio alla nostra precedente recensione.

Vi ricordiamo però che il SilverStone va "assemblato" quasi tutto interamente ovvero vanno installate le ventole sul radiatore e va messo un nuovo backplate sul retro della mainboard. Per fortuna ci viene in aiuto il manuale fornito in dotazione e scaricabile anche dal sito SilverStone sulla pagina del prodotto; riteniamo però che già quello cartaceo è sufficiente per capire tutte le fasi. Quello in formato digitale è del tutto identico a quello incluso nel bundle pertanto la scelta su quale consultare spetta esclusivamente a voi.

Risulta necessario prima di fare qualsiasi operazione al PC di staccare completamente il cavo di alimentazione dalla propria rete domestica ed è opportuno maneggiare utilizzando un braccialetto antistatico.

silverstone icegem 240p installation rgb sync_2

 

silverstone icegem 240p installation rgb sync_4

Un passo fondamentale che ci teniamo a precisare per la buona riuscita del montaggio è di preparare prima di inserirlo il backplate fornito da SilverStone; a questo vanno inserite le quattro viti M3 e i relativi quattro spessori in plastica nella loro sede, ovvero nella parte opposta. Fatto questo il resto è davvero facile. L'inserimento di queste viti deve avvenire a seconda della vostra piattaforma, AMD o Intel. Inoltre sul Waterblock è già inserita una clip di aggancio per Intel, questa va rimossa se utilizzerete una piattaforma AMD AM4 oppure una piattaforma Threaripper.

Per quanto riguarda invece la sincronizzazione dei LED ARGB delle ventole e del Waterblock bisogna utilizzare un cavo adattatore Motherboard Sync fornito ovviamente in bundle. Sia le ventole sia il Waterblock conviene collegarli a cascata tra loro in modo tale da sfruttare un singolo connettore di uscita ARGB a 3 pin (5V) della vostra motherboard.

Molto comodo il cavo splitter a Y per collegare alimentazione delle due ventole (2 in 1 fan cable) così come anche l'altro cavo a Y (2 in 1 ARGB Cable) che permette di non perdere l'uscita digitale per la sincronizzazione degli effetti luminosi digitali.

 

SilverStone IceGem 240P: Illuminazione e sincronizzazione

La pecularità di questo dissipatore a liquido All-in-one è che può essere illuminato e sincronizzato a proprio piacimento con il resto dei componenti e delle periferiche del vostro sistema. Nel nostro caso una volta collegato all'uscita ARGB 3 pin (5V) e tramite il software Gigabyte Fusion 2.0 non ci sono stati problemi ed il tutto ha funzionato in maniera impeccabile.

silverstone icegem 240p argb illumination sync_2

Come si può vedere si può sincronizzare il tutto con il resto delle nostri componenti scegliendo l'effetto ed il colore che più ci aggrada.

silverstone icegem 240p argb illumination sync

Se invece vogliamo cambiare la colorazione del sistema SilverStone IceGem 240P oppure l'intensità, la velocità e gli effetti lo possiamo fare molto facilmente con un click e divertirci a seconda delle nostre preferenze senza alcun limite.

silverstone icegem 240p installation rgb sync_5 silverstone icegem 240p installation rgb sync_6

silverstone icegem 240p installation rgb sync_7

L'effetto complessivo è sempre gradevole, nel caso della foto è stato creato un effetto Rainbow molto bello da vedere sincronizzando il tutto con le RAM e le altre strisce LED ARGB.

 

SilverStone IceGem 240P: Metodologia di Test e Benchmark

Il sistema a liquido SilverStone IceGem 240P è stato testato su una piattaforma AMD con scheda madre Gigabyte B550 Aorus Master con processore AMD Ryzen 7 3700X con una temperatura ambiente di 20°C controllata tramite sistema di condizionamento.

I test, come di consueto per altre nostre recensioni, prevedono una frequenza fissa del processore ovvero del AMD Ryzen 7 3700X a 4.0 GHz fissi con tensione automatica e con PBO disabilitato; questo permette di evitare oscillazioni di frequenza, non desiderate, da parte del processore e per mantenere di conseguenza un sistema più stabile possibile.

Il test del IceGem 240P viene condotto con le ventole gestiste Automaticamente ovvero su AUTO e le stesse successivamente impostate manualmente al 100% del regime di regime. A titolo di confronto, troverete nei grafici i risultati relativi ai test condotti su gli altri dissipatori con ventole al 100% per avere il termine di paragone.

Abbiamo dunque effettuato tre rilevazioni diverse:

  • IDLE, lasciando il sistema a completo riposo per 10 minuti e rilevandone la temperatura media in questo arco di tempo, sufficiente per il sistema per stabilizzare la temperatura;
  • FULL LOAD - CineBench R20, abbiamo lanciato questo benchmark che porta la CPU al 100% del suo utilizzo per un arco ridotto di tempo (il necessario per completare il test) ma senza stressarla in particolar modo, situazione del tutto simile a quello che avviene durante le fasi di gaming.
  • FULL LOAD - Prime95, in questo caso la CPU è stata sottoposta a TortureTest per 10 minuti ed è stata riportata la temperatura media rilevata durante questo arco di tempo sufficiente, anche in questo caso, per stabilizzare la temperatura massima. Noterete che per alcuni dissipatori è riportato il valore "99", questo è stato assegnato a tutti quei dissipatori che hanno superato la soglia dei 90°C limite che, per noi, non dovrebbe mai esser superato in nessuna occasione. 

silverstone icegem 240p temperature idle

silverstone icegem 240p temperature cinebench r20

silverstone icegem 240p temperature cinebench r20

Le performance del SilverStone IceGem 240P sono così composte:

In IDLE le temperature sono perfettamente in linea con altri prodotti della sua fascia con circa 25°C  e con ventole impostate al 100%. Mentre se impostiamo le ventole con la gestione automatica le temperature fanno registrare una manciata di gradi in più. Le performance sono del tutto speculari al suo concorrente Arctic Liquid Freezer II 240, ma come vedremo meglio avanti le differenze si noteranno quando stressiamo la CPU in Load.

Andiamo adesso a vedere come si comporta in Full Load sia con Cinebench R20 sia nel caso più gravoso quando lanciamo PRIME95 che stressa al massimo tutti core. Non possiamo far altro che far notare il suo diretto avversario ovvero l'Arctic Liquid Freezer II 240.

  • Con Cinebench R20 abbiamo registrato 56°C con le ventole in AUTO mentre impostando le ventole al massimo della rotazione possibile ossia al 100%, la temperatura registrata è di 54°C risultato del tutto similare al modello SilverStone IceGem 280 e meglio di un grado rispetto al modello Arctic Freezer II 240.
  • Passando infatti al Torture-Test di Prime95 la situazione cambia ancora una volta e premia di fatto i modelli SilverStone IceGem. Questo è quello che si aspettavamo da SilverStone dopo aver provato il modello da 280 mm. Alla stessa stregua del modello che abbiamo provato la scorsa volta il piccolino di casa SilverStone riesce ad avere performance del tutto simili al modello da 280 mm e migliori rispetto al Arctic Freezer II 240 e 280 andando perfino ad insediare il modello da 420! La temperatura registrata con ventola al 100% è di 70°C mentre è di 72°C con ventole impostate in AUTO. Un risultato davvero eccezionale come d'altra parte di aspettavamo.

Le ragione di questo successo stanno nelle specifiche dell'hardware che mette a disposizione SilverStone. Il radiatore è costituito da fitte lamelle e canaline per raffreddare al meglio il liquido all'interno che circola e lo fa in maniera egregia ma questo è solo l'inizio; parliamo di un radiatore con spessore da 38 mm e non 25 come i comuni radiatori. Questo fa la differenza rispetto a molti radiatori in commercio, vero che l'Arctic ha pure esso un radiatore spesso da 38 mm ma ci è sembrato un filino meno fitto a livello di lamelle.

Il passo successivo è il waterblock e la pompa che in questo modello, come già sottolineato più volte, è enorme rispetto ad un comune waterblock fa veramente spaventare e non a caso è adatto anche per i processori AMD Ryzen Threadripper che arrivano fino a 64 core; per raffreddare queste CPU ci vuole un dissipatore efficiente e il SilverStone lo è in pieno. L'ampia superficie di Rame lappata a specchio aiuta a smaltire meglio il calore prodotto dalla CPU.

L'altra differenza risiede nella velocità di rotazione della pompa che nel SilverStone arriva a ben 3000 RPM contro i comuni 2000 RPM della concorrenza; questo è un aspetto fondamentale e già fa tantissimo in quanto riesce ad avere una portata per minuto superiore del 50%.

L'ultima differenza, non per importanza, sono le ventole ottimizzate con 11 pale che garantiscono una velocità di 2200 RPM con ben 93.4 CFM ed una pressione statica di 3,18 mm/H2O. A titolo di confronto il modello di Arctic ospita ventole che arrivano "solo" a 1800 RPM ma con un CFM notevolemente inferiore ovvero 55.6 CFM ma sopratutto con una pressione statica di "soli" 2,4 mm/H2O. Come potete facilmente intuire i numeri non mentono e i risultati ci sono sotto i punti di vista delle performance. 

Sono tutti aspetti positivi? se vogliamo essere oggettivi la differenza oltre che prestazionale risiede anche dal rumore prodotto. In effetti come avevamo già visto nel modello IceGem 280 anche questo modello risulta più rumoroso anche perfino al modello IceGem 280; ma questo solo se mettiamo le ventole al massimo delle loro possibilità infatti impostandole su AUTO la situazione migliora di tantissimo!

 

 

SilverStone IceGem 240P: Considerazioni Conclusive

PcGaming.Tech gold award
voto: 9/10
 

Vediamo di dare un giudizio generale sul kit liquido All-in-one SilverStone IceGem 240P per trarre le opportune conclusioni.

La qualità costruttive di questo sistema a liquido sono indubbiamente di livello premium con le finiture curate nei minimi particolari e con specifiche di primo ordine in gradi competere con sistemi di raffreddamento anche con ventole più grosse. Oltre alle specifiche tecniche di alto livello in abbinamento abbiamo in sistema di illuminazione ARGB (5V LED) che funziona con tutti i comuni software di controllo delle mainboard come nel nostro caso il software Gigabyte Fusion 2 ma anche su altri software di controllo quali Asus Aura Sync, MSI Mystic Light Sync, ASROCK Polychrome Synce ma nche il Biostar RGB Sync. Come avete avuto modo di vedere dalle immagini il tutto è stato sincronizzato in maniera impeccabile senza alcuna sbavatura. Inoltre per chi non dispone di una mainboard con uscite per il controllo dell'illuminazione, SilverStone fornisce in dotazione un controller ARGB molto efficace e semplice nel funzionamento in modo da non rinunciare a gli effetti luminosi che più ci aggradano.

Le ventole sono la croce e delizia di questo sistema in quanto sono le più potenti ed efficaci che abbiamo mai provato; i dati di targa parlano di ventole in grado di spingersi fino a 2200 RPM con un flusso d'aria di ben 93,4 CFM ed una pressione statica di 3,18 mm/H2O. Per contro il livello di rumore specie in full load si fa sentire ma basta regolarle in maniera tale che rimangono silenziose e non daranno alcun fastidio durante il gaming. D'altronde se si vogliono le prestazioni bisogna aver qualche rincuncia.

Per il resto sempre per le caratteristiche tecniche parliamo di un sistema Waterblock con Pompa con base in rame veramente enorme e molto efficiente con un motore che arriva a ben 3000 RPM. Anche il radiatore spesso da 38 mm riesce ad aggiungere efficienza all'impianto di raffreddamento contribuendo in maniera efficace a smaltiere il calore prodotto.

Il prezzo che si trova in giro è di circa 150 - 160 euro anche può sembrare a prima vista elevato di fatto parla di un prodotto premium con alte prestazioni che non ha rivali! 

amazon prime icon

SilverStone IceGem 240P - dissipatore a liquido AIO All-in-one ARGB

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon + Spedizione Gratuita  

Voto 5.00 su 5
giudizio di 3 votanti

Ti è piaciuto questo Post?

Non perderti allora gli altri nostri favolosi contenuti! C'è tanto da imparare e da condividere insieme. Registrati su PcGaming.tech iscrivendoti alla Newsletter ed entrerai nella community dedicata al mondo dell'hardware e dei PC dai Gaming più Pro del Web!!!

Registrati Adesso

GRATUITA, VELOCE, SICURA.

Ancora nessun commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Precedente

Successivo