Registrati sul nostro Sito

Accetto di Ricevere comunicazioni ed aggiornamenti

Accetto Termini e Condizioni d'uso ed Informativa sulla Privacy




Hai già un Account? Vai al Login

Password Dimenticata

Hai perso la tua Password? Inserisci l'e-mail (username) con la quale ti sei registrato, e ti invieremo una email con una nuova password che potrai poi cambiare dal tuo profilo.

PcGaming
Migliori Schede Video Economiche

Migliori Schede Video Economiche

Guida all'acquisto delle migliori schede video economiche suddivise per fasce di prezzo con analisi delle specifiche tecniche, prestazionali, vantaggi e svantaggi per il tuo PC.

La passione di un videogiocatore che si rispetti è sempre costante e si traduce nella ricerca di componenti Hardware che cercano di soddisfare il proprio desiderio di passare qualche ora immerso in un mondo virtuale distaccandosi dalla realtà. Per soddisfare appieno questo desiderio è necessario però un esborso economico; spesso in taluni casi non sempre si dispone di un budget elevato ovvero si vuole investire una cifra moderata nella componentista Hardware. Questo è il caso tipico di un Giocatore che vuol bilanciare prestazioni di buon livello con un una spesa non troppo elevata. Se siete quindi alla ricerca di una scheda video economica ma potente siete capitati nell'articolo corretto.

Nel corso di questo articolo vedremo assieme le migliori schede grafiche economiche che potranno rispondere alla domanda: quale scheda video comprare ? Prima di rispondere in maniera precisa vediamo di illustrare alcuni termini che ci serviranno per capire almeno i principi fondamentali per la scelta di una scheda video piuttosto che un'altra con architettura diversa. Per schede video economica generalmente si intende una scheda video gaming che non abbia un costo superiore alle 200 euro, anzi cercheremo di illustrarvi qualche modello preciso con un rapporto prestazioni davvero ragguardevole in modo tale da avere una scheda video economica buona che permetta almeno di giocare ad alcuni famosi giochi Free-to-Play come lo può essere Fortnite, andare ad investire una cifra sotto le 50 euro risulterebbe troppo limitante anche per giochi come lo è appunto Fortnite che richiedono un livello di potenza non elevato; nei casi in cui si volesse una scheda video sotto le 50 euro sarebbe opportuno rivolgersi anzichè ad una scheda video discreta scegliere una CPU con Grafica Integrata come lo sono ad esempio le nuove CPU AMD Ryzen 3 e Ryzen 5.

 

Quale Scheda Video Economica Scegliere

Prima di entrare nel dettaglio di quale scheda video comprare è opportuno effettuare una piccola premessa su cosa offre il mercato sia per quanto concerne i due principali produttori di GPU sia per quanto riguarda l'aspetto delle schede video che ogni brand ha personalizzato, visto che il ventaglio di prodotti offerti al consumatore è davvero ampio e spesso risulta difficile districarsi tra i vari modelli.

Produttori di GPU

schede video: amd, nvidia ed intel

Attualmente il mercato offre i chip grafici di due grandi produttori: AMD e Nvidia; questi si suddividono il mercato delle schede grafiche offrendo sia modelli di schede grafiche da loro prodotte ma soprattutto modelli customizzati ovvero personalizzati per alcuni aspetti come il tipo di raffreddamento e le frequenze operative. In questo ultimo caso il mercato offre davvero la possibilità di scegliere tra vari marchi che nel corso degli anni si sono affermati nel mercato proponendo delle versioni particolarmente personalizzate sotto tanti punti di vista. Tra questi si distinguono i brand ASUS, AsRock, EVGA, MSI, Sapphire, Zotac, XFX che offrono prodotti con caratteristiche in parte differenti gli uni da gli altri.

Rispetto a qualche decennio, dove il mercato delle schede grafiche gaming offriva la scelta tra vari produttori di GPU (Graphics Processoing Unit), negli ultimi anni si sono affermati le schede con chip grafici AMD con la propria serie Radeon e quelle prodotte da Nvidia con la serie GeForce; quindi troverete schede grafiche di vari marchi ma il chip proverrà solamente da questi due produttori. Il chip grafico, sia che si tratti di AMD sia che si tratti di Nvidia, è una complessa architettura votata all'accelerazione 3D specializzata in calcoli altamente specifici, a differenza delle CPU, ed oggigiorno hanno raggiunto una complessità architetturale davvero elevata.

I Chip grafici che attualmente AMD produce sono di due tipi, ossia basati su architettura Polaris (GCN) e processo produttivo a 14 nanometri ovvero architettura Navi (RDNA) basate su processo produttivo a 7 nm. Fanno parte della prima famiglia tutte le schede grafiche Radeon RX 400 series (ormai fuori commercio) e RX 500 series; mentre della seconda fanno parte tutte le schede grafiche Radeon RX 5000 series di più recente introduzione. Potremmo trovare pertanto i modelli Radeon RX 540, RX 550, RX 560, RX 570, RX 580 e RX 590. Mentre per i nuovi modelli basati su architettura Navi (RDNA) potremmo avere i modelli Radeon RX 5500 XT, RX 5600 XT, RX 5700 e RX 5700 XT.

Nvidia invece produce chip grafici basati su architettura Turing successore dell'architettura Pascal che utilizza un processo produttivo a 12 nanometri di TSMC. Le schede grafiche discrete di questa azienda sono suddivise in due grandi famiglie, le GeForce RTX 2000 series e le GeForce GTX 1600 series. Queste ultime differiscono dalle prime per alcune differenze architetturali come l'assenza del Tensore Core, unità dedicate all'intelligenza artificiale, e del Ray Tracing Core che è delegato al supporto della tecnologia Ray Tracing. Troviamo i modelli RTX 2060, RTX 2060 Super, RTX 2070, RTX 2070 Super, RTX 2080, RTX 2080 Super e RTX 2080 Ti. Mentre l'altra famiglia si basa sui modelli GTX 1650, GTX 1650 Super, GTX 1660, GTX 1660 Super e GTX 1660 Ti.

Infine anche Intel ha presentato al CES di Las Vegas alcune novità tra le quali una scheda grafica denominata DG1 con architettura Xe; questa sarà la base di sviluppo per le altre architetture Xe. Questa è un architettura modulare adattabile a diversi prodotti, dal mercato mobile fino alla fascia alta per il Cloud GFX. Ancora è troppo presto per vedere nel mercato tali schede, ma entro quest'anno si aspettano grosse novità.

 

Sistema di Dissipazione

Sistema di dissipazione delle schede video con una, due o più ventole

Come già anticipato accanto alle differenze architetturali dei due principali produttori, AMD e Nvidia, spesso tra due schede che equipaggiano lo stesso chip grafico (GPU) vi possono essere delle differenze abbastanza notevoli per quanto riguarda il sistema di dissipazione ed il PCB (Printed Circuit Board) ossia il circuito stampato. Anche se le differenze dei circuiti stampati ha relativa importanza per il consumatore finale, se non per le dimensioni finali delle schede grafiche, vi è invece una grande differenza tra i sistemi di raffreddamento proposti dai vari marchi che possono essere più o meno validi e più o meno silenziosi. 

Premesso che di norma le schede video di fascia media ed bassa hanno sistemi di raffreddamento più contenuti poichè i chip grafici di tali fasce di appartenenza sviluppano una minore potenza di elaborazione e di conseguenza tendono ad essere meno esosi in termini di calore da smaltire; la conseguenza diretta che spesso i sistemi di raffreddamento sono meno complessi e più semplici. Ma questo non esclude che alcuni produttori propongano dei sistemi migliori rispetto ad altri sia per quanto riguarda la capacità di raffreddamento sia per quanto riguarda una migliore silenziosità.

Nel corso di questo articolo vi proporremo sempre la migliore alternativa sia come raffreddamento sia come silenziosità. A nessun giocatore piace, durante una qualsiasi sessione gaming, di sentire una ventola che "frulla" in maniera impetterita andando a disturbare il nornale svolgimento del gioco effettuando una vera e propria azione di disturbo. E' spesso consigliabile, qualora il case lo permetta, di scegliere un modelloo dotato di almeno due ventole di raffreddamento anzichè un modello dotato di singola ventola. In quando una singola ventola per garantire un adeguato raffreddamento necessità di un regime di rotazione ben superiore rispetto a due e questo si traduce spesso in una rumosità elevata e fastidiosa. Il risultato è un'esperienza ludica rovinata da un rumore eccessivo esterno.

Quantità di memoria

chip di memoria GDDR6

Anche se un fattore meno importante, rispetto ad gli altri, è sempre opportuno quando si deve decidere quale scheda video scegliere per giocare guardare quanta VRAM monta una scheda rispetto ad un'altra. A parità di chip grafico, che sia Nvidia o AMD, generalmente una scheda che ha maggiori quantità di VRAM installata risulta preferibile rispetto ad una che ne ha un quantitativo inferiore poichè generalmente garantisce una maggiore longevità.

Dicevamo che questo è un discorso puramente generico e se in molti casi il quantitavo di VRAM (GDDR6) può dare un boost prestazionale in più, non sempre questo vale per tutte le schede. Possiamo dire con certezza che ad esempio una scheda video di tipo discreta appartenente alla fascia entry level (fascia bassa) oppure immediatamente superiore non sempre un raddoppio della quantità di VRAM on board porta a reali benefici. Questo perchè non tutti i giochi sfruttano o meglio non sono ottimizzati per utilizzare il quantitativo di memoria video installata in maniera adeguata ; spesso solo alcuni giochi, generalmente più esosi, riescono a sfruttarla a dovere dovendo caricare texture più pesanti in termini di Megabyte.

C'è da dire che non è caso isolato vedere schede video di fascia, veramente bassa, dove lo stesso modello è venduto con due quantitativi di memoria video, uno doppio rispetto all'altro. In questo caso è assolutamente inutile farsi trascinare dal marketing pubblicitario in quanto tale scheda non ha sufficiente potenza elaborativa per garantire di giocare in maniera decente ad alcuni giochi; scegliere pertanto una scheda che abbia 2 GB, 4GB oppure addirittura 8 GB di GDDR non fa alcuna differenza.

Consumi

distribuzione del calore su una scheda video in funzione

In generale non tutti tutti i giocatori stanno attenti a questo fattore e sono sempre alla ricerca della massima potenza possibile, in alcuni casi, specie quando si vuole comprare una scheda video economica per gaming un fattore da tenere in considerazione sono i consumi. Acquistare una scheda video con bassa potenza ma esosa in termini di corrente richiesta è veramente un controsenso. Quando si può farlo, è sempre opportuno scegliere quella che ha un consumo inferiore. Questo per un doppio motivo: il primo che una scheda video gaming che consuma poco necessita di un sistema di dissipazione meno complesso e probabilmente meno rumoroso; il secondo motivo è che non è necessario acquistare un alimentatore potente e costoso.

Quando si è in presenza di una scheda video che consuma poco non soltanto si ha quel doppio vantaggio sopraindicato, ma allo stesso tempo quando la scheda è in funzione all'interno del case, ha un'emissione di calore verso l'esterno che è limitato. Una scheda che emette molto calore ha la necessità di avere un flusso d'aria costante e ben studiato dentro il case, mentre nel caso opposto è sufficiente un sistema di aereazione più moderato e meno esoso in termini monetari.

 

Quale Scheda Video Comprare 

Fatte queste premesse doverose andremo ad analizzare alcune schede video economiche che si candidano come ideali per essere acquistate. Suddivideremo le schede grafiche per fasce di prezzo di appartenenza analizzando le migliori per caratteristiche, prestazioni e prezzi. La fascia massima di prezzo sarà quella di 200 euro, mentre scendendo andremo ad analizzare la fascia di 150 euro e quella di 100 euro. 

Il terreno di battaglia è la risoluzione Full HD ovvero la 1920 x 1080; che stando ai dati statistici al 2020 è quella più utilizzata. Non prenderemo in considerazione in questo articolo risoluzioni superiori per ovvie ragioni, in quanto schede grafiche per la loro potenza elaborativa limitata non sono adatte a risoluzioni superiori. Per coloro che dispongono di monitor con alte risoluzioni come 2560 x 1440 (WQHD) oppure 3840 x 2160 (UHD) è altamente consigliabile investire una cifra cospicua nella scelta della propria scheda video gaming.

 

Migliore Scheda Video 200 euro

In questa fascia di prezzo le scelte sono diverse sia in casa AMD, in particolar modo con due Chip Grafici differenti, sia in casa Nvidia. Per quanto riguarda AMD abbiamo scelto le GPU Radeon RX 580 / Radeon RX 590 basata su architettura GCN 4.0 e chip grafico Polaris; questo chip grafico nonostante nella sua ultima declinazione è stato prensentato a Novembre 2018 è in grado ancora di esprimere una certa longevità prestazionale a fronte di consumi superiori rispetto al nuovo Chip Grafico Navi 14 basato su architettura RDNA introdotto a Novembre 2019 che è in grado di garantire in primis consumi migliori e prestazioni solo leggermente inferiori; parliamo della scheda grafica Radeon RX 5500 XT. Il chip grafico di Nvidia Turing 116 è invece una valida alternativa migliorando ciò che c'era di buono della GTX 1650 ed introducendo una versione denominta GTX 1650 Super che utilizza lo stesso chip grafico utilizzato nella GTX 1660 ma limitando il numero dei CUDA Core. La scheda di Nvidia prestazionalmente è allineata alla Radeon RX 5500 XT; anche dal punto di vista dei consumi.

Sapphire Pulse Radeon RX 5500 XT 4GB

Sapphire Pulse Radeon RX 5500 XT 4GB

La scheda grafica Sapphire Pulse Radeon RX 5500 XT 4GB ricalca fedelmente il modello reference per quanto riguarda il chip grafico e le frequenze operative. Infatti come abbiamo come già anticipato equipaggia la GPU NAVI 14 con architettura RDNA di ultima generazione; questa è compatibile con le moderne DirectX 12 di casa Microsoft. La compatibilità è estesa inoltre alle API Vulkan, OpenGL 4.6, OpenCL 2.0 e Shader Model 6.4. L'architettura della GPU NAVI 14, con processo produttivo a 7 nanometri, offre dal punto di vista tecnico la presenza di 22 Compute Unit, 1408 Stream Processor, 32 Rop e 88 Texture Unit. Il die ha una dimensine di 158 mm2 e racchiude all'interno ben 6.4 milioni di transistor. La GPU che è installata in questa Scheda Grafica opera ad una Frequenza in Gaming di 1737 MHz che in Boost arriva a 1845 MHz. Il quantitavo di memoria installata in questa Sapphire è pari a 4 GB ed è di tipo GDDR6 con un interfaccia a 128 bit. Queste memorie operano alle frequenze di 14 Gbps che garantiscono una banda passante (bandwidth) verso la memoria di 224 GB/s. Questa scheda è disponibile sia in versione da 4 GB come quella da noi consigliata sia in versione da 8 GB che ha un costo superiore. La scheda infine per funzionare necessita di essere collegata oltre allo slot PCI-express anche di un cavo aggiuntivo di alimentazione a 8-pin in quanto ha un TDP (Thermal Design Power) di 135 Watt

Il design della Sapphire Pulse RX 5500 XT 4GB prevede la presenza di ben 2 ventole (Dual-X Coling Technology) che provvedono al raffreddamento della GPU mantenendo basse le temperature e la rumosità; al tempo stesso queste due ventole raffreddano le memorie GDDR6 e i VRM. Sul resto della scheda è presente un Backplate in alluminio che svolge un duplice compito ovvero garantire una rigidità all'intera scheda, a prova di problemi futuri, ed ad aiutare ulteriormente a smaltire il calore prodotto. Le ventole ruotano in maniera intelligente e si spengono quando non vi sono Giochi in azione. Ad esempio durante una normale navigazione internet le ventole rimangono spente garantendo il massimo comfort. La scheda è dotata di 4 uscite video per gestire al massimo 4 Display; troviamo una uscita HDMI e tre uscite Display Port 1.4 L'interfaccia di collegamento è il moderno PCI-Express 4.0 ma è naturalmente installabile anche su tutte le precedenti schede madri anche in assenza di questo standard.

Potete acquistare la Sapphire Pulse Radeon RX 5500 XT 4GB ad un prezzo davvero conveniente direttamente su Amazon, infatti ha una costo di esattamente 200 euro; potete averla direttamente a casa vostra in tutta sicurezza senza alcun costo aggiuntivo. La variante da 8GB per chi volesse valutarla ha una maggiorazione di ben 50 euro.

amazon prime icon

SAPPHIRE PULSE RADEON RX 5500 XT 4G GDDR6

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon  

XFX AMD Radeon RX 590 Fatboy 8GB

XFX AMD Radeon RX 590 Fatboy 8GB

Questa volta abbiamo selezionato un modello prodotto da XFX ovvero la Radeon RX 590 Fatboy 8GB che come il nome lascia intendere è dotata questa volta di ben 8 GB di memoria video ed adotta una GPU Polaris 30 con architettura GCN 4.0. Anche in questo caso come la precedente scheda troviamo pieno supporto alle moderne librerie DirectX 12, Vulkan, OpenGL 4.6, OpenCL 2.0 e Shader Model 6.4. Polaris 30 vede con questa scheda la massima espressione di sviluppo nonostante il processo produttivo a 12 nanometri con un chip grafico della dimensione di 232 mm2 con all'interno 5.7 milioni di transistor. Dal punto di vista strettamente tecnico questa Radeon RX 590 vanta la presenza di 36 Compute Unit, 2304 Stream Processor, 32 Rop e 144 Texture Unit. Ma questi dati non debbono trarre in inganno in quanto non è possibile confrontare due architetture diverse come Polaris e Navi. La  XFX ha pensato bene di spingere le frequenze di funzionamento del core grafico, infatti troviamo ben 1580 MHz ovvero circa 35 MHz rispetto ad una versione reference. Il quantitativo di memoria è pari come già detto a 8 GB e sono di tipo GDDR5 con un interfaccia a 256-bit ed operano a 8 Gbps; questo garantisce una bandwidth di ben 256 GB/s. La scheda necessita di essere collegata ad un cavo aggiuntivo di alimentazione sia da 8-pin sia da 6-pin poichè un TDP di ben 175 Watt.

Il design di questa XFX vede la presenza di 2 ventole con tecnologia Zero dB Auto Load Sensing Fans che fa variare il regime di rotazione in base al carico della GPU garantendo un rumore minimo; inoltre le ventolte si spengono del tutto quando non si necessita di potenza elaborativa elevata come ad esempio durante la visione di un film o quando si naviga su internet. Il sistema di dissipazione è composto da due radiatori, ciascuno su ogni ventola dal quale si diramano 4 Heat-pipe in puro rame che garantiscono il corretto smaltimento di calore dalla GPU. Anche in questo caso sul retro della scheda troviamo un backplate in alluminio che aiuta nel complesso a raffreddare ulteriormente la scheda grafica durante il funzionamento. Su questa XFX troviamo ben 5 uscite video; un'uscita DVI-D, un'uscita HDMI e ben tre uscite DisplayPort 1.4.

Anche in queso caso la scheda XFX Radeon RX 590 8GB Fatboy è possibile essere acquistata a 205 euro direttamente su Amazon comodamente da casa propria. E' una scheda grafica che seppur uscita più di un anno fa è ancora capace di dire la propria e man mano passano i mesi il prezzo continua a scendere.

amazon prime icon

XFX RX-590P8DFD6 scheda video Radeon RX 590 8 GB

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon  

MSI GeForce GTX 1650 Super Ventus XS OC 4GB

MSI GeForce GTX 1650 Super Ventus XS OC 4GB

Per quanto riguarda il versante Nvidia questa volta troviamo la MSI GeForce GTX 1650 Super Ventus XS OC che come il nome lascia trapelare è basata sul chip grafico TU116 con architettura Turing e processo produttivo da 12 nanometri. TU116 integra all'interno 6.6 milioni di transistor ed ha una dimensione ragguardevole di 284 mm2. Questo Chip Grafico offre pieno supporto alle DirectX 12, OpenGL 4.6, OpenCL 1.2, Shader Model 6.5 e CUDA 7.5. Il lato tecnico di questa GPU prevede la presenza di 1280 CUDA Core (Stream Processor), 32 Rop, 80 TMU e 20 SM (Streming Multiprocessor). La scheda prodotta da MSI ha un Base Clock di 1530 MHz che in Boost arriva a 1740 MHz, circa 15 MHz in più rispetto alla versione reference Nvidia. Il quantitativo di memoria è di 4 GB della tipologia GDDR6 con un interfaccia a 128-bit che operano a 12 Gbps; questa accoppiata garantisce una bandwidth di 192 GB/s. La scheda necessita di un cavo aggiuntivo di alimentazione a 6-pin poichè ha un TDP di 100 Watt. In questo caso è consigliabile un alimentatore minimo di 350 Watt.

Dal punto di vista del Design troviamo l'installazione di doppie ventole poste in parallallelo che spingono aria fresca nel radiatore che posto sotto, il quale copre tutta la superficie della scheda raffreddando sia la GPU sia le memorie e i VRM. Dalla GPU si diramano due heatpipe che provvedono allo smaltimento del calore prodotto dal chip grafico. La scheda è capace di gestire fino a 3 Display; ha un'uscita DVI-D, una HDMI 2.0 ed una DisplayPort 1.4. La scheda a differenza di quelle prodotte da AMD supporta la tecnlogia G-Sync per avere un'esperienza ludica ancora migliore garantendo un gioco privo di tearing, più fluido e supporto a monitor con refresh fino a 240 Hz. Per chi vuole cimentarsi nell'opera di overclock può usare l'ottimo tool Afterburner fornito da MSI.

Questa MSI GeForce GTX 1650 Super Ventus XS OC 4GB come prevedibile ha un ottimo rapporto prezzo prestazioni e può essere acquistata ad un prezzo di 194 euro direttamente da Amazon. E' un ottimo acquisto in quanto è una scheda grafica gaming molto parsimoniosa nei consumi con un ottimo dissipatore davvero silenzioso.

amazon prime icon

VGA MSI GEFORCE GTX 1650 SUPER VENTUS XS OC 4GB

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon  

 

Migliore Scheda Video 150 euro

Nella fascia di prezzo delle 150 euro le scelte sono principalmente due: una in casa AMD ed in casa Nvidia. Per AMD abbiamo scelto le ancora una volta una GPU basata su architettura GCN 4.0 e chip grafico Polaris; abbiamo scelto come candidato idieale la Radeon RX 570 che risulta essere perfetto per questo scopo.

La scheda invece appartentente ad Nvidia è sempre basata su architettura Turing, in particolare la GPU Turing 117 con GeForce GTX 1650, è un altermativa molto valida non tanto per le prestazioni che risultano essere leggermente sotto la Radeon RX 570, ma per i consumi che sono davvero bassi, estremamente bassi. Questo come vedremo più avanti permette un design senza la necessità di collegare un connettore ausiliario dell'alimentatore. Ecco il motivo della nostra scelta accanto a quello di AMD Radeon RX 570.

XFX AMD Radeon RX 570 RS 8GB XXX Edition

XFX AMD Radeon RX 570 RS 8GB XXX Edition.

Anche in questa fascia di prezzo troviamo una scheda prodotta da XFX che questa volta con il modello XFX AMD Radeon RX 570 RS 8GB XXX Edition ha sfornato una scheda video economica ma potente perchè per il prezzo offerto vale davvero la pena acquistarla. Abbiamo una scheda con ben 8 GB di memoria video ed è equipaggiata con una GPU Polaris 20 con architettua GCN 4.0. Il chip grafico è costruito con processo produttivo a 12 nm, una dimensione del die pari a 232 mm2 e racchiusi 5.7 milioni di transistor; ha il pieno supporto alle moderne librerie DirectX 12, Vulkan, OpenGL 4.6, OpenCL 2.0 e Shader Model 6.4. Analizzando invece le specifiche tecniche troviamo 32 Compute Unit, 2048 Stream Processor, 32 Rop e 128 Texture Unit. Questa XFX AMD Radeon RX 570 RS 8GB XXX Edition è un edizione davvero particolare in quanto ha spinto il clock della GPU fino a 1328 MHz ovvero ben 84 MHz in più rispetto alla versione reference. Il quantitativo di memoria è ancora una volta pari a 8 GB ed è di tipo GDDR5 con un interfaccia a 256-bit ed operano a 8 GHz che garantisce una bandwidth di 224 GB/s. La scheda necessita di essere collegata ad un cavo aggiuntivo di alimentazione a 8-pin e richiede un alimentatore da 500 Watt per un corretto uso. Il TDP è di 120 Watt.

Il design prevede un dissipatore davvero di ottima fattura costituito dalla presenza di 2 ventole con tecnologia Zero dB Auto Load Sensing Fans che fa variare il regime di rotazione in base al carico di lavoro della GPU assicurando un rumore contenuto; quando non si necessita di potenza elaborativa elevata, come nel caso di una visione di un film o quando si naviga su internet, le due ventole si fermano del tutto assicurando il massimo comfort acustico. Il sistema di dissipazione è stato progettato per essere costituito da due radiatori, ciascuno posto sotto ogni ventola dal quale si arrivano 2 Heat-pipe in puro rame che trasferiscono il calore prodotto dalla GPU e assicurano il corretto smaltimento di calore. Il retro della scheda prevede un backplate interamente in alluminio che aiuta a raffreddare, assieme alle due ventole, lo smaltimento del calore dell scheda grafica durante il suo funzionamento. Su questo particolare modello di XFX troviamo 5 uscite video; un'uscita DVI-D, un'uscita HDMI e tre uscite DisplayPort 1.4. Come per tutte le schede video di ultima generazione AMD anche qui vi è la presenza della tecnologia FreeSync che permette una visione decisamente fluida e priva di difetti.

Questa splendida scheda XFX AMD Radeon RX 570 RS 8GB XXX Edition può essere acquistata ad un prezzo di 153 euro direttamente dallo shop di Amazon. Anche se questa scheda è uscita più di un anno fa ha indubbiamente dalla sua parte una ottimo rapporto prezzo prestazioni. Se invece volete fare un bel colpo è disponibile in offerta da pochi giorni la versione XFX AMD Radeon RX 570 RS 4GB al prezzo eccezionale di soli 133 Euro che rispetto alla versione XXX ha il core grafico che arriva a 1264 MHz e memoria di 4 GB.

amazon prime icon

XFX RX 570 8 GB edizione XXX

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon  

MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS 4GB OC

MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS 4GB OC 

La MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS OC è la scelta ideale per chi vuole optare per la GPU Nvidia che, come il nome del modello lascia facilmente intuire, è basata sul chip grafico TU117 con architettura Turing. Questa GPU è prodotta con processo produttivo da 12 nanometri ed offre pieno supporto alle librerie DirectX 12, OpenGL 4.6, OpenCL 1.2, Shader Model 6.5 e CUDA 7.5. Le specifiche tecniche di questa GPU prevedono la presenza di un microchip da 4.7 milioni di transistor per un die size di 200 mm2. TU117 racchiude all'interno 896 CUDA Core (Stream Processor), 32 Rop, 56 TMU e la presenza di 14 SM (Streming Multiprocessor). La scheda di MSI ha un Base Clock di 1485 MHz che in Boost arriva a 1740 MHz, 75 MHz in più rispetto alla versione reference Nvidia. Il quantitativo di memoria, come lascia intendere il modello, è di 4 GB della tipologia GDDR5 con un interfaccia a 128-bit funzionanti ad una frequenza di 8 Gbps; questo garantisce una bandwidth di 128 GB/s. La scheda non necessita di cavo aggiuntivo dall'alimentatore poichè ha un TDP di soli 75 Watt. MSI infatti consiglia un alimentatore da 300 Watt.

Il Design di questa MSI prevede un dissipatore di calore con doppia ventola che spingono aria sul radiatore in maniera perpendicolare; le ventole sono disposte parallele tra loro. Come abbiamo visto per l'altra scheda, anche in questo caso il dissipatore copre l'intera superficie della scheda raffreddando in maniera congiunta la GPU, le memorie e i VRM. I sistema prevede l'adozione di due due heatpipe che trasmettono il calore proveniente dalla GPU e lo trasferiscono al radiatore che poi provvede, grazie alle ventole, allo smaltimento. La scheda può gestire fino a 3 Display che sono composte da una DVI-D, una HDMI 2.0 ed una DisplayPort 1.4. Anche in questa scheda, seppur di fascia più bassa, troviamo le medesime tecnologie adottate per la fascia superiore ed infatti c'è il supporto alla tecnologia G-Sync per un'esperienza gaming senza precedenti con un gameplay privo di tearing, fluido e supporto a monitor con refresh fino a 240 Hz. Anche in questo caso per coloro che vogliono cimentarsi in un qualche overclock si può usare l'ottimo tool Afterburner fornito da MSI. Ma essendo una scheda già overcloccata di fabbrica e priva di alimentazione supplementare non aspettatevi nulla.

Questa MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS 4GB OC riesce a mantenere un buon rapporto prezzo prestazioni e può essere acquistata ad un prezzo di 163 euro direttamente da Amazon. Anche se sfora leggermente il budget delle 150 euro è un'alternativa da prendere seriamente in considerazione in quanto è una delle poche schede grafiche economiche che offre una potenza di tutto rispetto e che non necessita per funzionare di una alimentatore potente; infatti basta uno di 300 Watt.

amazon prime icon

MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS 4GB OC

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon  

 

Migliore Scheda Video 100 euro

Adesso la sfida per trovare la migliore scheda video sotto i 100 euro diventa più ardua. Ma partiamo dal principio ovvero chi cerca una scheda video sui 100 euro? Di norma è un utente che gioca occasionalmente e spesso e volentieri non ha un PC aggiornato ma vuole ogni tanto cimentarsi in qualche gioco più vecchio oppure alcuni giochi cosidetti Free To Play che non hanno una grafica molto pesante e non necessitano di schede video molto potenti; questo tipo di giocatore, frequentemente, non è dotato di monitor Full-HD. Al contrario può succedere che alcuni utenti giocano ad alcuni giochi Free to Play ma non vogliono investire molto denaro in una scheda video gaming e non vogliono nemmeno prendere una CPU con grafica integrata (APU) come appunto lo sono le moderne CPU AMD Ryzen di terza generazione come il Ryzen 3200G che offre accanto a prestazioni di buon livello lato CPU anche un comparto grafico integrato nella stessa CPU.

I giochi Free To Play sono giochi che sono di base gratuiti ma prevedono delle piccole transazioni (acquisti in game) al fine di rendere più piacevole il gioco (estetico) oppure migliorare il gameplay (power up). C'è una sostanziale differenza con i giochi Pay to Win che per vincere, come dice il nome stesso, prevedono acquisti e sono assolutamente da sconsigliare. Di generi ce sono di tanti tipi, infatti abbiamo FPS (sparatutto in prima persona), TPS (sparatutto in terza persona). Tra questi generi i più famosi sono Fortnite Battle Royale, Apex Legends, Team Fortress 2, Counter-Strike: Global Offensive.

Poi si trovano altri generi come MOBA (multiplayer Online Battle Arena) come Dota 2, League of Legends; Ci sono ancora simulatori di combattimenti come War Thunder, World of Tanks; generi come i MMORPG (Massime Multiplayer Online Role Playing Game) come Neverwinter, Guild Wars 2, Blade & Soul. Come si può capire il mercato offre davvero tantissime scelte. Noi per schede grafiche economiche con una spesa di 100 euro abbiamo individuato un modello, disponibile nella variante da 4 GB e nella variante da 2 GB.

XFX AMD Radeon RX 550 2GB (4GB) Core Edition

XFX AMD Radeon RX 550 2GB (4GB) Core Edition

Ancora una volta in questa ultima fascia di prezzo troviamo un modello, anzi due modelli, prodotto da XFX che nelle due varianti da 2 GB oppure da 4 GB si adatta ad essere la migliore scheda video 100 euro e la migliore scheda video sotto i 100 euro. A seconda se volete spendere esattamente 100 euro oppure sotto le 100 euro è la scheda giusta. Vediamo adesso nel dettaglio in cosa consiste. Troviamo una GPU denominata Lexa Pro, facente parte sempre della generazione Polaris con architettua GCN 4.0. Il chip grafico implementa un processo produttivo a 14 nanometri di TSMC. Il die ha una dimensione di 103 mm2 ed all'interno troviamo 2.2 milioni di transistor. Così come per le sorelle più grandi anche questo chip grafico offre pieno supporto alle librerie DirectX 12, Vulkan, OpenGL 4.6, OpenCL 2.0 e Shader Model 6.4. Le specifiche di questa GPU mettono in mostra 8 Compute Unit, 512 Stream Processor, 16 Rop e 32 Texture Unit. Il core grafico di questa XFX si spinge fino a 1203 MHz, circa 21 MHz rispetto alla versione reference di casa AMD. Anche se di fascia bassa questa scheda è equipaggiata con memorie video GDDR5 che abbinati ad un interfaccia a 128-bit ed ad una frequenza operativa di 7 GHz è in grado di garantire una bandwidth di 112 GB/s in modo tale da evitare qualsiasi collo di bottiglia tra GPU e VRAM.

Questa scheda per funzionare non necessita di cavo supplementare di alimentazione ma è sufficiente inserirla nell'apposito slot PCI express della scheda madre. Il dissipatore è molto semplice poichè come è facile intuire la scheda ha il consumo più basso in assoluto di tutte le schede viste fino ad adesso, infatti ha un TDP dichiarato di soli 50 Watt tant'è che AMD raccomanda per questo genere di schede video un alimentatore di 350 Watt. Dicevamo il dissipatore è provvisto di una grossa ventola centrale che riesce a smaltire in maniera efficace il calore prodotto dalla GPU garantendo allo stesso tempo una buona silenziosità. La scheda prevede 3 uscite video; un'uscita DVI-D, un'uscita HDMI ed un altra DisplayPort 1.4. 

Come abbiamo accennato la stessa scheda grafica è possibile acquistarla in due varianti che differiscono tra loro solo per il quantitativo di memoria on board. La XFX AMD Radeon RX 550 2GB Core Edition può essere acquistata direttamente da Amazon ad un prezzo davvero ottimo, parliamo di 81 euro comprese le spedizioni; mentre la XFX AMD Radeon RX 550 4GB Core Edition ha un costo leggermente superiore e può essere acquistata ad un prezzo attuale di 102 euro anche in questo caso direttamente da Amazon.

 

Conclusioni sulle Migliori Schede Video Economiche

Migliori schede Video AMD Nvidia INTEL

Nel corso di questo articolo abbiamo visto le migliori schede video economiche gaming suddivise in varie fasce di prezzo; in particolare per dare la possibilità a tutti gli utenti di poter scegliere abbiamo pensato 3 fasce di prezzo; una con un tetto massimo di 200 euro, una con un limite di 150 euro ed infine quella più economica dove troviamo schede video appartenenti alla fascia delle 100 euro di spesa. Abbiamo cercato di offrire all'utente una scelta doppia ovvero una con GPU Nvidia ed un'altra con GPU AMD; ogni scelta ovviamente ha dei punti a favore e dei contro. Quale schede video comprare in base a quello che abbiamo esposto?

Nella fascia delle 200 euro, quella più alta tra le economiche, abbiamo individuato ben 3 schede video; due equipaggiate con GPU AMD ed una con Nvidia. In particolare abbiamo evidenziato la proposta di Sapphire con la Pulse Radeon RX 5500 XT 4GB che si distingue per prestazioni di buon livello e consumi altamente bilanciati molto simile se vogliamo dire alla proposta di MSI GeForce GTX 1650 Super Ventus XS OC 4GB che offre stesse prestazioni in generale. Entrambe le schede offrono una variante altamente customizzata con un dissipatore a doppia ventola che assicura ottime performance e bassa rumosità. L'altra scelta riguarda invece una scheda della passata stagione, la XFX AMD Radeon RX 590 Fatboy 8GB, con architettura GGN anzichè RDNA ed offre prestazioni migliori rispetto alle due varianti ma consumi nettamente superiori. C'è anche da considerare che rispetto alle altre due è l'unica che offre un quantitativo di memoria video doppio; è una proposta che abbiamo inserito per coloro che hanno un budget massimo di 200 euro e vogliono le massime prestazioni sacrificando un po' il lato consumi.

La fascia delle 150 euro invece vede la presentazione di due schede video con filosofie un po' opposte. Abbiamo come prima proposta la XFX AMD Radeon RX 570 8GB XXX Edition che si basa su architettura GCN e GPU Polaris 20. Questa ha consumi più alti, necessita di un cavo supplementare di alimentazione a 8-pin, rispetto alla controparte Nvidia GeForce GTX 1650 ma offre prestazioni nettamente superiori. La scelta invece della MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS 4GB OC si pone come scelta con un occhio attento ai consumi. La scheda pur avendo prestazioni soddisfacenti, ma sotto l'altra, è in grado di offrire consumi veramente ridotti. E' l'unica tra le due che ha un TDP di soli 75 Watt e non necessita di alcun cavo alimentazione supplementare. La scelta ideale per coloro che non vogliono aggiornare il proprio alimentare oppure dispongono di uno poco potente. Inoltre vi aggiorniamo che tra breve si troveranno nel mercato le Nvidia GeForce GTX 1650 equipaggiate con memorie GDDR6 anzichè con le GDDR5. Aggiorneremo l'articolo ovviamente quando saranno comunicati anche i prezzi delle varie proposte.

L'ultima fascia ovvero quella migliore scheda video 100 euro vede una proposta unica ma che può essere acquistata in due varianti a seconda che si vuole stare sotto le 100 euro oppure sulle 100 euro. La scheda è basata su architettura GCN Polaris ma con la GPU che prende il nome di Lexa Pro. Questa GPU ha il nome commerciale di Radeon RX 550 ed in particolare il modello XFX ancora una volta si presta al nostro caso. Infatti la XFX AMD Radeon RX 550 è disponibile nelle varianti da 4 GB ad un costo di 102 euro e nella variante da 2 GB al costo di 81 euro. Sicuramente in questo ultimo caso un prezzo davvero molto appetibile. Non vi aspettate da questo modello prestazioni elevate come le altre, ma con i giusti compremessi ed i giusti titoli, vedasi giochi Free to Play oppure vecchi titoli, può dire la sua senza troppe remore. Un gioco come Fortnite gira molto fluido senza particolari problemi.

gaming graphic cards performance: low cost budget

Abbiamo voluto rendere ancora più agevole la scelta, confrontando le prestazioni delle schede da noi esaminate in termini percentuali, prendendo come riferimento base la AMD Radeon RX 550 2GB ed assegnando un valore di 100 (in percentuale), mentre le altre man mano a salire in termini di performance. Un grafico a barre rende immediato fare un confronto visivo e più chiaro ciò che abbiamo scritto durante l'articolo. Tenente in mente sempre il fattore consumi, qualora interessi. I modelli da noi inseriti nel grafico a barre fanno riferimento ai modelli Reference e non ai modelli Custom. Perchè ogni produttore, utilizzando lo stesso chip grafico, può variarne alcune caratteristiche; come le frequenze operative e il sistema di dissipazione. Solitamente inoltre un modello custom anche se spinto in frequenza non stacca mai in maniera netta il modello reference.

Quale scheda video per Full HD è più adatta? Avete un elenco con parecchie schede video economiche tra le quali scegliere in base alle proprie preferenze, esigenze, gusti ed esborso economico. La scelta spetta a voi, ma se avete Domande da porci non vi resta che farlo lasciando un commento all'articolo.

Voto 5.00 su 5
giudizio di 7 votanti

Ancora nessun commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Precedente

Successivo