Registrati sul nostro Sito

Accetto di Ricevere comunicazioni ed aggiornamenti

Accetto Termini e Condizioni d'uso ed Informativa sulla Privacy




Hai già un Account? Vai al Login

Password Dimenticata

Hai perso la tua Password? Inserisci l'e-mail (username) con la quale ti sei registrato, e ti invieremo una email con una nuova password che potrai poi cambiare dal tuo profilo.

PcGaming
Scheda Video per Fortnite

Scheda Video per Fortnite

Guida all'acquisto su quale Scheda Video per Fortnite scegliere per il proprio PC da gaming. Schede video analizzate per prezzo, specifiche, prestazioni e consumi.

Uno dei migliori giochi Free To Play e di successo è sopra ogni dubbio Fortnite Battle Royale che ha fatto registrare numeri da record specie nella modalità Battaglia Reale. Epic Games con People Can Fly hanno tirato fuori dal loro sacco la gallina dalle uova d'oro con questo game che grazie al suo stile, anche visiso cartoonesco, ha contribuito al successo planetario. L'idea vincente di creare un gioco multipiattaforma, Windows, Mac, iOS ed Android, che prevedesse la modalità Battaglia Reale si è dimostrata fondamentale. A parte la piattaforma PC e Mobile, Epic Games ha puntato anche alle console di ultima generazione come Playstation 4, Xbox One e Nintendo Switch rendendo il gioco onnipresente su qualsiasi dispositivo fisso o portatile che sia.

Oltre alla modalità Battle Royale, quella di maggior successo, Fortnite prevede altre due modalità molto avvicenti: la prima è quella Salva il Mondo disponibile per piattaforma PC e Console; mentre la seconda Creativa è disponibile infine per tutti i dispositivi e piattaforme. Il gioco di Epic Games rientra perfettamente nella categoria dei cosiddetti TPS ovvero Sparatutto in Terza Persona. La modalità Battle Royale si svolge riuscendo a sopravvivere tra 100 giocatori agguerriti ed armati fino ai denti, un vero e proprio PvP ovvero Giocatore vs Giocatore; allo stesso tempo vi è la possibilità della creazione di oggetti, di giocare assieme ad amici e settimanalmente vi sono sfide che permettono di vincere diversi contenuti. Ecco tutto questo ha fatto il successo del gioco assieme a continui aggiornamenti.

Come ogni gioco che si rispetti, specie che si tratti di FPS o di TPS, esige Hardware e Periferiche di buon livello per ottenere le migliori performance su Fortnite. In altri articoli abbiamo affrontato come scegliere i migliori mouse per Fortnite, le migliori tastiere per Fortnite, le Cuffie per Fortnite e il Miglior Monitor per Fortnite. Adesso ci spostiamo sulla componentistica interna ovvero l'Hardware che risulta di fondamentale importanza per un'esperienza di gioco ottimale.

In questo articolo affronteremo uno dei componenti principali per giocare ovvero la scheda video Fortnite. Pur non essendo stato concepito per richiedere risorse di alto livello e quindi poter "girare" su Hardware anche di fascia media e bassa; il motore grafico per Fortnite è l'Unreal Engine 4, utilizza le librerie grafiche Microsoft DirectX 11, che è stato sviluppato anch'esso da Epic Games. Questo game engine è stato utilizzato su una vastità di titoli come lo sparatutto in prima persona Unreal che ha visto l'impiego di questo motore grafico nelle sue prime versioni nel lontano 1998. L'ultimo aggiornamento risale a Dicembre 2019 e prevede l'utilizzo di linguaggio C++ ed è in uso su tutte le piattaforme. 

I requisiti hardware di sistema per giocare a fortnite si distinguono in minimi e consigliati.

 

Requisiti Minimi Fortnite

I requisiti per giocare a Fortnite prevedono un minimo sotto i quali è meglio non scendere, questo perchè si potrebbero verificare dei problemi di compatibilità tra l'hardware ed il gioco e sopratutto perchè ci potrebbero essere dei rallentamenti notevoli rendendo il gioco assolutamente ingiocabile. Di solito per ingiocabile si intende quando un qualsiasi game scende sotto la fatidica soglia dei 30 fps (Frame per Secondo) e questo causa non soltanto grossi rallentamenti ma si ha la sensazione che il gioco perda di fluidità rovinando in maniera considerevole l'esperienza ludica. Ecco i requisiti minimi per Fortnite su PC :

  • Intel HD 4000 su PC o Intel Iris Pro 5200 su Mac
  • Core i3-3225 3.3 GHz
  • 4 GB di RAM
  • Windows 7/8/10 64-bit + MacOS versione 10.14.6
  • I computer Mac devono supportare l'API Metal. 

I requisiti minimi fortnite prevedono l'uso di una CPU Intel di terza generazione Core i3-3225 funzionante ad una frequenza base di 3.30 GHz e costruito con processo produttivo litografico a 22 nanometri; una scheda video integrata Intel HD 4000 nel caso si è su PC oppure di una Intel Iris Pro 5200 su Mac. Sono necessari avere almeno 4 Gigabytes di memoria RAM, non importa lo standard ed avere naturalmente un sistema operativo basato su Windows 7/8/10 a 64bit; mentre per gli utenti Mac devo avere MacOs 10.14.6 e supportare le API Metal.

 

Requisiti Consigliati Fortnite

Per quanto invece riguarda i requisiti consigliati Fortnite PC questi vedono salire, ovviamente, i requisiti Hardware di sistema in quanto utilizzando delle impostazioni più spinte, vuoi per la risoluzione dell'immagine vuoi per la qualità della stessa, richiedono necessariamente un PC più potente per poter funzionare in maniera egregia e senza rallentamenti. I requisiti consigliati chiaramente non significano che non si più avere un Hardware più potente ma anzi qualora si cercasse di avere risoluzioni come il Full HD oppure superiori, avere tanti fps (frame per secondo) è sicuramente consigliabile andare ben oltre questo elenco. Non si può pretendere, anche se il gioco rimane abbastanza leggero, di utilizzare una configurazione consigliata da Epic Games e poi impostare una risoluzione di Ultra HD 4K (3840x2160):

  • GPU DX11 equivalente a Nvidia GTX 660 o AMD Radeon HD 7870
  • 2 GB di VRAM
  • Core i5-7300U 3.5 GHz
  • 8 GB di RAM
  • Windows 7/8/10 64-bit + MacOS versione 10.14.6 o successiva

I requisiti consigliati Fortnite prevedono questa volta di livello ben superiore rispetto ai requisiti minimi; infatti questa volta abbiamo la scelta di una CPU Intel di settima generazione come il Core i5-7300U funzionante ad una frequenza base di 2.6 GHz che in Turbo mode arriva a 3.5 GHz. Una CPU con processo litografico a 14 nanometri con un TDP (Thermal Design Power) di soli 15 Watt. Questa CPU possiede un controller verso la memoria integrata nel die e prevede l'uso di memorie DDR4; in questo caso infatti un'altra richiesta proviene dalla quantità di memoria RAM installata nel sistema che diventa doppia rispetto ai requisiti minimi per Fortnite. 

Per quanto riguarda invece la scheda video in questo caso si necessita di una scheda video discreta ossia dedicata e non più integrata nella CPU come prima. Le schede devono essere compatibili alle API di Microsoft DirectX 11 e sono le AMD Radeon HD 7870 e le Nvidia GeForce GTX 660. La scheda AMD Radeon HD 7870 è una GPU prodotta da AMD con processo litografico a 22 nanometri. Il die ha una dimensione di 212 mm2 con 2.8 Milioni di transistor che vede la presenza di 1280 Stream Processor, 80 Texture Unit, 32 Rops; la GPU opera a 1.000 MHz ed ha una dotazione di memoria video pari a 2 GB di tipo GDDR5 con una frequenza di 1200 MHz. L'interfaccia verso la memoria è a 256 bit e questo garantisce una bandwidth di 153.6 GB/s. La scheda infine ha un TDP di 175 Watt motivo per cui richiede due connettori aggiuntivi dell'alimentazione a 6 pin.

La Nvidia GeForce GTX 660 è un'altra GPU di casa Nvidia con uscita nel 2012 con un processo produttivo a 28 nanometri; questa una dimensione del die pari a 221 mm2 e la presenza di circa 2.5 milioni di transistor. La CPU ha 960 Shading Units, 80 TMU e 24 Rops ed opera ad una frequenza base di 980 MHz che in Boost arriva a 1032 MHz. Anche questa scheda grafica gaming prevede la presenza di 2 GB di memoria video di tipo GDDR5 con una frequenza di 1502 MHz (6008 MHz effettivi) e garantisce grazie ad un memory controller a 192 bit una bandwidth di 144.2 GB/s. 

Il sistema operativo nei requisiti consigliati non è nient'atlro ciò che abbiamo visto in precedenza ovvero Windows 7/8/10 a 64bit oppure MacOs 10.14.6.

 

Impostazioni Grafica Fortnite

Per quanto riguarda le impostazioni grafiche di Fortnite in realtà non sono moltissime e quelle principali sono semplici ma ovviamente come ogni gioco che si rispetti possono dare un forte impatto sulle prestazioni finali in termini di fps (frame per secondo) rendendolo più o meno fluido oppure andare ad appensatire la grafica rendendola migliore o peggiore. Ad esempio un giocatore professionista, anche avendo un Hardware di ultima generazione per giocare al più alto numero di fps possibile, a discapito della qualità grafica, spesso va a modificare le impostazioni grafiche andandole a mettere al minimo. Realizzare un altissimo numero di fotogrammi per secondo è un vantaggio rispetto all'avversario in quanto rende il gioco ancora più fluido e più preciso; inoltre settando le impostazioni al minimo, molti degli oggetti caricati a schermo come ombre o altri effetti speciali, rendendo più sgombro e pulito lo schermo. In questa maniera è più facile individuare l'avversario e colpirlo prima rispetto ad altri.

miglior impostazioni grafiche fortnite ninja part 1

miglior impostazioni grafiche fortnite ninja part 2

All'interno del menù VIDEO di Fortnite troviamo alcuni settaggi da poter variare; questi vanno ad incidere su vari aspetti grafici del gioco. Si può scegliere come prima opzione se utilizzare il gioco a schermo intero oppure in modalità finestra. Successivamente si può variare la risoluzione dello schermo impostando quella corretta per il nostro monitor; segue un opzione che limita il frame rate che può essere settato su alcuni valori come 60, 144 fps oppure su illimitati. Questa ultima opzione risulta utile nel Battle Royale dove serve il massimo degli fps possibili e limitandoli sarebbe solo una cosa controproducente. 

La qualità della grafica è possibile settarla da basso a epico ed incide parecchio sull'impatto visivo del gioco. La distanza visuale può settarsi su vicino fino ad epico. Le ombre possono essere settate come disattivate oppure fino ad epico; anche l'antialiasing che migliora il contorno delle texture può essere disabilitato oppure settato su livello epico. Le texture, gli effetti e il post processing possono essere settati ciascuno su basso oppure fino al massimo che corrisponde al ilvello epico.

Infine troviamo la possibilità di disattivare o attivare il V-sync ed il Motion Blur a seconda delle nostre preferenze e possibilità della scheda video. L'ultima opzione riguarda la comparsa a video durante il gaming del numero dei frame per secondo così da tenere sotto controllo eventuali cali di performance. Altre opzioni riguardano l'utilizzo in beta delle librerie Directx 12 ed il rendering multithread per sfruttare le moderne CPU multicore.

Anche se questo articolo non è incentrato sulle impostazioni del gioco volevamo darvi un consiglio sulle Migliori Impostazioni Grafiche Fortnite affichè riusciate ad ottenere un gioco più fluidi ed essere più concentrati sull'azione che avviene su schermo

Migliori impostazioni grafiche Fortnite

best setting fortnite by ninja 

Come abbiamo detto le impostazioni video nel menù delle opzioni di Fortnite possono avere un impatto considerevole sulle prestazioni durante il game play. Se volete migliorare le vostre performance durante le avvincenti battaglie e per aver il più alto numero di fps possibile è consigliabile seguire alcuni consigli per le migliori impostazioni grafiche Fortnite ad alto numero di frame per secondo. Queste sono le impostazioni che utilizzano anche i Pro come il famoso Ninja. Le impostazioni da seguire rispecchiamo ciò che abbiamo detto in precedenza ovvero far eseguire al gioco il più alto numero di frame possibili, questo si ottiene prima di tutto impostando il gioco ad una risoluzione massima di 1920 x 1080 ossia la Full HD e settando successivamente tutte le impostazioni avanzate al minimo possibile tranne la distanza della visuale che va impostata su lontano. Quindi nel dettaglio avremo qualità impostata su Basso, Distanza visuale su Lontano, Ombre su no, Antialiasing su no, Texture su basso, Effetti su basso e post processing su basso. V-sync e Motion Blur vanno disattivati e quindi impostati su no. Dobbiamo impostare la voce Mostra fps su si e allo stesso tempo settare Limite Frame Rate su illimitato. Se si dispone di un monitor di ultima generazione capace di restituire un Refresh Rate pari 240 Hz il divertimento è assicurato!.

 

Che scheda Video serve per Fortnite? 

Scheda video amd nvidia per fortnite

Abbiamo già detto che il motore grafico di Fortnite è l'Unreal Engine 4.0 e che in realtà non è necessario avere una scheda video potente per avere garantito una frame rate sufficiente elevato, però c'è da fare dei distinguo ovvero capire a che livello si vuol giocare ovvero se semplicemente occasionale, giocatore appassionato del gioco che vuole avere le massime prestazioni senza rinunciare alla grafica oppure intraprendere una vera e propria competizione che può portare a risultati eccelsi.

A seconda di quale sia il nostro obiettivo, il nostro tempo a disposizione oppure altri fattori decisioanali potremmo avere una scheda video economica per giocare a Fortnite oppure scegliere altre fasce di prezzo più elevate. A seguire daremo dei consigli molto utili e reali a seconda di quello che vorrete acquistare sia come fascia di prezzo sia come obiettivo. Partiremo dalla fascia più bassa ed economica per poi salire di prezzo e prestazioni, soprattutto per chi vuole giocare a risoluzioni Ultra HD 4K (3840x2160) senza rinunciare ad alcun dettaglio.

 

Scheda Video economica Fortnite

Come abbiamo già accennato in via generale si tratta di un giocatore che gioca occasionalmente e in molti casi non ha un PC troppo aggiornato ma non vuole rinunciare a poter lanciare l'eseguibile di Fortnite per sfidarsi con gli amici ed affrontare vari avversari. In questi casi colui che vuole entrare in questo mondo virtuale nella maggior parte dei casi non ha nemmeno un monitor con risoluzione Full HD (1920 x 1080) ma spesso è dotato di monitor HD Ready (1650 x 1080) e quindi non essendo la risoluzione elevata e rinunciando a qualche dettaglio grafico sulla qualità può togliersi senza ombra di dubbio qualche sfizio e giocare in maniera ottimale a questo gioco.

I requisiti minimi Fortnite prevedono una CPU Intel Core i3-3225 ed una scheda video Intel HD 4000 che come abbiamo già detto trattasi di una scheda video integrata nella CPU, ecco perchè anche noi vi proporremo una APU. 

Le opzioni, come vedrete meglio di seguito, sono essenzialmente due e differiscono in maniera completa. Nel primo caso consiglieremo una scheda video discreta ovvero una scheda video da gaming totalmente stand alone, mentre nel secondo caso vi consigliamo una APU ovvero un microprocessore che include all'interno una scheda grafica. Il primo caso vale per coloro che hanno già un sistema, magari un po' obsoleto e vogliono acquistare una nuova scheda video da inserire nello slot PCI-express mentre il secondo caso si adatta a che vuole rinnovare il proprio PC ed ha anche un budget ridotto.

 

XFX AMD Radeon RX 550 2GB Core Edition

XFX AMD Radeon RX 550 2GB Core Edition ideale per giocare a Fortnite 

Su questa fascia di prezzo, ossia con un budget limitato, la scelta ricade su un modello prodotto dalla nota azienda XFX ed è la migliore scheda video per giocare a Fortnite. Non ci sono attualmente schede video gaming che con un prezzo di 81 euro riescono ad offrire le prestazioni di questa AMD Radeon RX 560 2 GB. La scheda prodotta da XFX è equipaggiata con una GPU Lexa Pro che fa parte dell'ecosistema Polaris con architettua GCN 4.0. Questa GPU è costruita con un processo litografico a 14 nanometri di TSMC grazie al quale il chip raggiunge una dimensione di soli 103 mm2 con 2.2 milioni di transistor. Al dispetto della fascia di prezzo questo chip grafico offre supporto alle ultime API Microsoft DirectX 12, alle Vulkan 1.2.131, alle OpenGL 4.6, alle OpenCL 2.0 ed allo Shader Model 6.4.

Il lato tecnico di questa GPU indica la presenza di 8 Compute Unit, 512 Stream Processor, 16 Rop e 32 Texture Unit. XFX ha pensato di spingere un po' la frequenza del core grafico portandolo a 1203 MHz, 21 MHz rispetto al modello standard AMD. Troviamo memorie video GDDR5 con una frequenza effettiva di 7 GHz ed interfaccia verso il chip grafico a 128-bit così da garantire una bandwidth di 112 GB/s. La particolarità di questa scheda video gaming è che non necessita di cavo supplementare di alimentazione in quanto ha un TDP di soli 50 Watt. Questo significa che dispone di un dissipatore piuttosto semplice e silenzioso, anche se dotato di una sola ventola centrale, in quanto come si è ampiamente capito riscalda veramente poco. Per questa scheda è assolutamente sufficiente un alimentatore da 350 Watt. La scheda è dotata di 3 uscite video; una DVI-D, una HDMI ed una DisplayPort 1.4.

La XFX AMD Radeon RX 550 2GB Core Edition può essere acquistata direttamente dallo store di Amazon ad un prezzo molto conveniente di soli 81 euro comprese le spedizioni; a nostro avviso questo è sia un ottimo prezzo tenendo presente le prestazioni di questa grafica e sia un upgrade per chi vuole giocare ogni tanto non soltanto a Fortnite ma anche ad altri titoli gaming non troppo esosi in termini di potenza di calcolo.

{B071QXB522}

 

AMD Ryzen 3 3200G 

amd ryzen 3 3200g for fortnite

Ecco ciò che avevamo detto prima ovvero una CPU con grafica integrata (APU) come le moderne CPU AMD Ryzen di terza generazione. Perfetto candidato allo scopo è il nuovo microprocessore AMD Ryzen 3 3200G che accanto a prestazioni di buon livello lato CPU offre allo stesso tempo una grafica integrata AMD Radeon Vega 8 che non sfigura assolutamente rispetto a quelle dedicate di fascia bassa. Questa CPU ha la particolarità che è costruita con processo produttivo a 12 nanometri con un architettura molto ottimizzata rispetto alle precedenti CPU infatti CPU e GPU sono in unico pezzo di silicio monolitico che è basato sull'architettura Zen+. Troviamo lato GPU nome in codice Picasso mentre lato CPU il progetto Matisse.

Lato CPU ci troviamo di fronte un quad core (4 core) capace di operare a 3.6 GHz come frequenza base e di spingersi fino a 4.0 GHz in turbo mode. La CPU come si è detto offre una GPU Radeon Vega 8 che opera a 1250 MHz ed è dotata di 8 core specifici per l'accelerazione 3D. Il socket è sempre l'AM4 che ormai ci portiamo dietro da qualche anno, motivo per cui non soltanto la CPU è compatibile con i nuovi Chipset AMD ma anche con i precedenti. E' sempre opportuno, se si dispone di una scheda madre socket AM4 verificare preventivamente la compatibilità tra i due componenti Hardware. Il lato consumi vede questa CPU con TDP di 65 Watt ed un dissipatore Wraith Stealth già incluso nella confezione.

La CPU AMD Ryzen 3 3200G ha un prezzo davvero invitante, considerando che con un solo prodotto vi portate a casa sia una CPU sia una GPU che vi permette di togliervi qualche sfizio. Infatti il prezzo di questa microprocessore è di soltanto 97 euro (al momento della pubblicazione di questo articolo) sempre sullo store di Amazon.

{B07STGHZK8}

 

Miglior Scheda Video per Fortnite

Saliamo di fascia di prezzo e puntiamo adesso a qualcosa di meglio che ci permetta di gioacare a Fortnite senza alcuna rinuncia, probabilmente per moltissimo tempo, e che si adatta perfettamente alla risoluzione Full HD 1920 x 1080. In questo caso riteniamo opportuno, dato il prezzo di acquisto di entrambe le schede gaming come come uno dei migliori acquisti per giocare a Fortnite. Pariamo della Radeon RX 570 4GB e della GeForce GTX 1650.

XFX AMD Radeon RX 570 RS 4GB 

xfx amd radeon rx 570 rs 4 gb fortnite

La scheda XFX AMD Radeon RX 570 RS 4GB  ha un rapporto prezzo prestazioni da primato e con soli 133 euro si appresta ad essere il miglior acquisto per giocare a Fortnite ma anche a molti altri giochi. Una scheda video economica ma potente che sarà in grado di garantire prestazioni lodevoli. La AMD Radeon RX 570 integra  4 GB di memoria video ed è equipaggiata con una GPU con nome in codice Polaris 20; questa, architettua GCN 4.0, è costruita con processo produttivo a 12 nanometri che portano la dimensione del chip grafico a 232 mm2 con 5.7 milioni di transistor. Troviamo supporto alle API DirectX 12, Vulkan 1.2.131, OpenGL 4.6, OpenCL 2.0 e Shader Model 6.4. Polaris 20 dispone di 32 Compute Unit, 2048 Stream Processor, 32 Rop e 128 Texture Unit. Il core grafico ha una frequenza che arriva a 1264 MHz, la memoria video è di 4 GB di tipo GDDR5 con un interfaccia a 256-bit funzionante a 8 GHz, garantisce una banda passante verso la GPU di 224 GB/s. La XFX AMD Radeon RX 570 RS 4GB necessita di un cavo aggiuntivo di alimentazione a 8-pin. Il TDP è di 120 Watt ed è meglio avere un buon alimentatore di almeno 550 Watt.

Come già visto su altre schede grafiche di un certo livello, il raffreddamento è affidato ad un dissipatore costituito da 2 ventole con tecnologia Zero dB Auto Load Sensing Fans; permette di variare il regime di rotazione delle ventole per un ottimo compromesso tra rumore e temperatura. Molto interessante il fatto che quando si visiona un film oppure durante la navigazione internet con il proprio browser, le due ventole si spengono per avere assoluto silenzio. Il dissipatore è composto da due radiatori posti sotto ogni ventola; vi sono poi due 2 Heat-pipe in puro rame che trasmettono il calore dalla GPU per raffreddarla. Sulla parte posteriore vi è installato un backplate interamente in alluminio che contribuisce ad un miglior raffreddamento complessivo. Troviamo infine 5 uscite video; una DVI-D, una HDMI e tre DisplayPort 1.4. Ovviamente non manca la tecnologia FreeSync per una visione priva di difetti e fluida.

In offerta in questi giorni è possibile acquistare la XFX AMD Radeon RX 570 RS 4GB al prezzo eccellente di soli 133 Euro (al momento della pubblicazione di questo articolo) sempre sullo store di Amazon che come detto ha il core grafico a 1264 MHz memoria di 4 GB.

XFX AMD Radeon RX 570 RS 4GB

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon  

 

MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS 4GB OC 

MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS 4GB

Se preferite anzichè una scheda video gaming AMD una equipaggiata con GPU Nvidia GeForce allora la scelta corretta è la MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS OC basata sul chip grafico TU117 ed architettura Turing. TU117 è prodotto con processo produttivo da 12 nanometri e come tutte le più moderne schede grafiche gaming è compatibile con le API DirectX 12, OpenGL 4.6, OpenCL 1.2, Shader Model 6.5 e CUDA 7.5. La GPU che si trova su questa scheda prodotta da MSI prevede una superficie complessiva di 200 mm2 con 4.7 milioni di transistor, 896 CUDA Core (Stream Processor), 32 Rop, 56 TMU e 14 SM (Streaming Multiprocessor). Il core grafico ha una frequenza operativa di Clock pari a 1485 MHz che in Boost arriva a 1740 MHz; una frequenza overclockata di 75 MHz in più rispetto alla versione standard. Troviamo poi 4 GB di memoria video di tipo GDDR5 funzionanti ad una frequenza di 8 Gbps con un interfaccia a 128-bit per una bandwidth di 128 GB/s. La scheda, a differenza di quella prodotta da XFX, non necessita di cavo aggiuntivo di alimentazione dato il suo TDP di soli 75 Watt. E' consigliabile un alimentatore da 300 Watt.

Il dissipatore deputato a smaltire il calore prodotto da questa scheda grafica è installato con due ventole che soffiano aria fresca sul radiatore. Il dissipatore ha una grandezza pari all'intera superficie del PCB per raffreddare interamente non soltanto il chip grafico ma anche le memorie e i VRM. I sistema di dissipazione è composto da due due heatpipe che dalla GPU trasmettono il calore alle alette del dissipatore in modo tale da smaltirlo più in fretta possibile. La scheda di MSI è predisposta per gestire 3 Monitor e sono così articolate in una DVI-D, una HDMI 2.0 ed una DisplayPort 1.4. Infine c'è il supporto alla tecnologia G-Sync per un game play senza alcun effetto tearing e con la massima fluidità. 

La scheda MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS 4GB OC ha un ottimo rapporto prezzo prestazioni ed ha un costo 163 euro (al momento della pubblicazione di questo articolo), la scheda è direttamente acquistabile dallo shop di Amazon ed è in grado di elargire ottime prestazioni uniti a consumi ridotti che la rendono un acquisto molto appetibile.

amazon prime icon

MSI GeForce GTX 1650 Ventus XS 4GB OC

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon  

 

Scheda video per giocare a Fortnite a 1440 oppure 2160 (4K)

Se amate giocare alla massima risoluzione, che sia 1440 WDHD oppure la 2160 UHD (4K) la scelta si sposta sulla fascia alta ed altissima con schede da 500 euro in su. Abbiamo pensato a due modelli con chip grafico AMD Radeon RX 5700 XT con architettura Navi e il chip grafico Nvidia GeForce RTX 2060 con architettura Turing. Sono due schede che per una spesa attorno ai 500 euro quanto di meglio si possa ottenere.

Sapphire NITRO+ RX 5700 XT 8G GDDR6 SE

Sapphire Nitro + Radeon Rx 5700 XT 8G GDDR6 Special Edition

La scheda grafica Sapphire NITRO+ RX 5700 XT 8G GDDR6 Special Edition è quanto di meglio una scheda equipaggiata con la GPU AMD possa desiderare. La GPU Navi 10, con architettura RDNA è costruita con il più avanzato processo litografico oggi disponibile, vale a dire quello a 7 nanometri di TSMC. L'architettura è pienamente compatibile alle moderne DirectX 12 di casa Microsoft, non solo troviao anche il supporot ad altre librerie come alle API Vulkan 1.2.131, OpenGL 4.6, OpenCL 2.0 e Shader Model 6.4. La GPU integra 40 Compute Unit, 2560 Stream Processor, 64 Rop e 160 Texture Unit. Il chip grafiico ha una dimensine di 251 mm2 con all'interno 10.3 milioni di transistor. La GPU Navi10 è stata spinta a frequenze molto elevate, infatti è capace di raggiungere una Frequenza di in Gaming di 1965 MHz che in Boost arriva a ben 2035 MHz. Troviamo un quantitavo di memoria video di 8 GB di tipo GDDR6 con un interfaccia a 256 bit con frequenze di 14.4 Gbps per una banda passante (bandwidth) tra memoria e GPU di ben verso la memoria di 448 GB/s. Questa fantastica scheda richieda oltre all'inserimento nello slot PCIexpress di due connettori alimentazione supplementari a 8 pin, in quanto ha un consumo dichiarato di 285 Watt.

Il design della Sapphire Nitro+ RX 5700 XT 8G GDDR6 SE prevede la presenza di 3 ventole (Tri-X Coling Technology) con tecnologia Two-Ball Bearing che assieme ad un sistema di alette molto efficiente provvedono al raffreddamento della GPU mantenendo basse le temperature e la rumosità. Il complesso sistema di dissipazione a parte raffreddare la GPU provvede a mantenere basse le temperature sia di memorie sia dei VRM. La parte posteriore della VGA è dotata di Backplate in alluminio che ha il compito di mantenere una rigidità all'intera scheda ed ad aiutare lo smaltimento del calore prodotto. La scheda è dotata di illuminazione ARGB LED a 16 milioni di colori per una personalizzazione senza alcun compromesso, sia per le ventole sia in varie parti della struttura. La scheda è dotata di 4 uscite video per poter gestire un massimo 4 Display; una doppia uscita HDMI e due Display Port 1.4 L'interfaccia di collegamento è il moderno PCI-Express 4.0 ma è naturalmente installabile anche su tutte le precedenti schede madri anche in assenza di questo standard.

La scheda prodotta da Sapphire ovvero la Nitro+ RX 5700 XT 8g GDDR6 Special Edition ha un costo importante ed è possibile acquistarla direttamente su Amazon ad un prezzo di 505 euro (al momento della pubblicazione di questo articolo) comodamente da casa ed in totale sicurezza, poichè è un prodotto venduto e spedito direttamente da Amazon. Massima sicurezza e garanzia.

Sapphiere Nitro+ Radeon RX 5700 XT 8G GDDR6 Dual HDMI/Dual DP OC (Uefi) Special Edition

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon  

Asus ROG STRIX RTX 2060 OC Edition 6 GDDR6

asus rog strix geforce rtx 2060 oc edition 6 gb gddr6 

Per chi volesse invece optare per una variante Nvidia equiparabile alla scheda prodotto da Sapphire è certamente la ASUS ROG STRIX RTX 2060 OC Edition 6 GDDR6 basata sul chip grafico TU106 con architettura Turing e processo produttivo da 12 nanometri di TSMC. Questa GPU racchiude nel suo die 10.8 milioni di transistor ed ha una dimensione di ben 445 mm2. Come tutte le architettura Turing offre supporto alle DirectX 12, OpenGL 4.6, OpenCL 1.2, Shader Model 6.5 e CUDA 7.5; non manca il supporto hardware per il RayTracing. TU106 è costituito da  1920 CUDA Core (Stream Processor), 120 TMU, 48 Rop, 240 Tensor Core 30 SM (Streaming Multiprocessor). La scheda di ASUS ha un Base Clock di 1395 MHz che in Boost arriva a 1860 MHz. Il quantitativo di memoria è di 6 GB GDDR6 con un interfaccia a 192-bit che funzionano a 14 Gbps; grazie a questo la bandwidth arriva a 336 GB/s. La scheda necessita di due connettori aggiuntivi di alimentazione, uno a 6-pin ed uno a 8-pin. poichè ha un TDP di 160 Watt

Dal punto di vista del Design troviamo la presenza di triple ventole Wing Blade da 80 mm in posizione parallele tra loro che soffiano aria fresca nel radiatore che posto sotto; questo è composto da due parti con un numero abbastanza elevato di lamelle dove l'aria passa raffreddando al meglio la GPU. Particolarià di questa scheda un switch che permette di passare dalla Quiet Mode alla Performance Mode a seconda di cosa si desidera se più performance o meno rumore. Sulla scheda sono presenti LED RGB compatibili con Aura Sync sia sul dissipatore sia sul backplate per fantastici effetti illuminazione e sincronizzazione con altri dispositivi ASUS e non solo. Si può sincronizzare gli effetti illuminazione con la musica oppure in funzione della temperatura o altro ancora. Naturalmente con un semplice pulsantino posto sul PCB si può spegnere tutto in colpo solo. Anche qui troviamo 4 uscite video, due  HDMI e due Display Port. Se volete operare in overclock ASUS fornisce tutto il necessario tramite il software GPU Yweak II dove si possono fare tante cose come impostare un regime di rotazione personalizzato in base alle temperature.

La ASUS ROG STRIX 2060 OC Edition 6 GB GDDR6 può essere acquistata ad un prezzo pari a 499 euro (al momento della pubblicazione di questo articolo) che per il tipo di prodotto, le prestazioni, la qualità costruttiva è assolutamente adeguato. Come sempre il prodotto è venduto e spedito direttamente da Amazon per avere la massima garanzia e sicurezza.

amazon prime icon

Asus ROG Strix GeForce RTX 2060 OC Edition 6 GB GDDR6, Scheda Video Gaming, Dissipatore Triventola

Acquistalo al Miglior Prezzo Amazon  

 

Conclusioni Scheda Video per Fortnite

quale scheda video scegliere per fortnite

Lo scopo di questo articolo è quello di fornire al giocatore un quadro completo su quali sono le possibili scelte di scheda video per Fortnite. Questo attualmente è uno dei migliori giochi Free To Play appartente alla categoria TPS, Sparatutto in terza persona. E' uno dei migliori titoli che ha avuto successo in tutto il mondo con milioni di utenti che si sfidano giornalmente tra loro. Prima di illustrarvi le diverse scelte di schede grafiche adatte a Fortnite vi abbiamo voluto includere qualche suggerimentoo sulle impostazioni grafiche sia per quanto riguarda il loro significato sia qualche Trick sulle migliori impostazioni grafiche Fortnite da avere per un frame rate molto elevate per sfidare con maggiore successo gli avversari.

Dal punto di vista tecnico Fortnite non risulta molto pesante, merito del motore grafico che ancora è in DX11 anche se è disponibile in beta l'uso delle DirectX 12. I requisiti minimi di Fortnite e quelli consigliati per fortuna non sono molto elevati ecco perchè una APU, CPU con GPU, è in grado di farlo girare decentemente con qualche compromesso. Abbiamo infatti voluto consigliarvi come primo step sia una scheda grafica economica per Fortnite sia una APU; abbiamo infatti suggerito la CPU AMD Ryzen 3 3200G e la scheda video AMD Radeon RX 550 2GB che è il minimo sindale per giocare.

Più avanti vi abbiamo proposto due alternative più costose ma che stanno entrambe sotto le 200 euro e che permettono di giocare in tutta tranquillità alla risoluzione Full HD (1920 x 1080) con la AMD Radeon RX 570 4GB che dal nostro punto di vista risulta il miglior acquisto possibile senza spendere cifre folli e che permette di giocare anche ad altri titoli. L'alternativa molto convincente è invece Nvdia con la sua GeForce GTX 1650 4GB  che dal canto suo ha il punto forte i consumi davvero bassi; non ha bisogno di connettore aggiuntivo di alimentazione e questa la dice lunga.

L'ultimo nostro suggerimento per quanto riguarda la fascia alta sono due schede davvero fantastiche che permettono di giocare non soltanto a Fortnite sia a 1440p ma anche a 2160p in assoluta tranquillità e con un frame rate davvero elevato. Le proposto sono due versioni estremamente personalizzate di Sapphire con la NITRO+ RX 5700 XT 8G GDDR6 Special Edition e la proposta di ASUS con la ROG STRIX RTX 2060 OC Edition 6 GDDR6 per coloro che vogliono utilizzare una GPU Nvidia. Entrambe le soluzioni hanno un costo di circa 500 euro. Ovviamente questo non significa che non si può spendere oltre, anzi per coloro che sono degli Hardcore Gamer possono spingersi ancora oltre con le GeForce RTX 2070 oppure con le GeForce RTX 2080, nelle loro rispettive varianti. Attualmente AMD non propone scheda grafiche oltre la Radeon RX 5700 XT, ma nei prossimi mesi potrebbe debuttare quello che ha il nome in codice Big Navi

Che scheda Video serve per Fortnite? Quale è la miglior scheda video per Fortnite? Non esiste come sempre una risposta univoca ma dipende dal tipo di giocatore dal budget disponibile e da tanti altri fattori. Avete degli utili consigli su qualche scheda video scegliere, non resta altro che mettere in atto ciò che abbiamo detto e se avete dubbi o domande da fare non resta altro che scriverle nell'apposito spazio qui sotto.

Voto 5.00 su 5
giudizio di 1 votanti

Ancora nessun commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Precedente

Successivo